Come scegliere il ritocchino in estate: rimage e botulino

Guida Guida

Anche in estate è possibile ricorrere al ritocchino. Ecco quelli consentiti

Ci sono una serie di trattamenti antirughe che si possono fare anche a ridosso delle vacanze dal dermatologo o dal chirurgo plastico.


Ecco come scegliere il ritocchino in estate


Nella precedente guida abbiamo descritto la radiofrequenza e il picotage, due tecniche indolori senza l’uso del bisturi.

  • Rimage. È una tecnica per correggere i volumi del volto. Serve a colmare i vuoti che con gli anni si creano lungo le guance, ai lati del naso, agli angoli della bocca. Si usano appositi filler di acido ialuronico a diverse concentrazioni, iniezioni di un mix di collagene, acido polilattico e acido ialuronico, opportunatamente dosati dal dermatologo.
  • Può essere effettuata dai 40 anni in su per mento, zigomi e labbra. L’effetto dura circa un anno e il costo medio a seduta è di 600-800 euro.
  • Non va praticata su cute infiammata e per evitare di creare rigonfiamenti, si dovrà studiare il materiale adatto al tipo di pelle.
  • Botulino. In Italia, le iniezioni di botulino sono consentite in Italia solo per le rughe verticali tra le sopracciglia; hanno un effetto distensivo perché la tossina paralizza le fibre muscolari responsabili della mimica facciale.
  • La tossina botulinica deve essere iniettata da mani esperte, nelle dosi giuste e nella formulazione approvata dal Ministero della Salute perché il botulino è un farmaco e come tale va somministrato seguendo determinate istruzioni.
  • La durata dell’effetto è di circa tre mesi e il costo a seduta è in media 800 euro.

Photo Credit: © Igor Mojzes - Fotolia.com

Il botulino può avere effetti collaterali e conseguenze serie specie se iniettato in zone del volto non ancora accertate.  Il botulino non si può usare sotto i 18 anni, sopra i 65 anni e nemmeno in gravidanza

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI