Come stappare un orecchio tappato in acqua: i rimedi

Guida Guida

Può capitare di uscire dall'acqua con un orecchio tappato. Scopri i rimedi per stapparlo!

Ritrovarsi con un orecchio tappato non è raro quando si passa molto tempo in acqua.

A volte alla base del problema c'è una vera e propria infiammazione.

Quando l'acqua rimane intrappolata nell'orecchio può essere più facile che al suo interno inizino a proliferare i batteri

In questi casi la soluzione migliore è rivolgersi a un medico, che consiglierà il modo più adatto per affrontare il problema senza correre inutili rischi.

Altre volte, invece, i microbi non c'entrano, e l'orecchio tappato dipende dal fatto che il ripetuto ingresso di acqua porta a un rigonfiamento del cerume, con conseguente formazione di un vero e proprio tappo.

In realtà il cerume non sta che facendo il suo dovere: assorbendo umidità protegge infatti la pelle all'interno dell'orecchio, impedendo che maceri.

Purtroppo, però, se si forma il tappo si può iniziare a sentirci di meno. A volte il problema è anche accompagnato da prurito, fischi o ronzii. Come far fronte tutti questi sintomi?

Ecco alcuni rimedi per stappare un orecchio tappato in acqua

  • Il cerume può essere sciolto con degli ammorbidenti naturali, come l'olio d'oliva. Basta metterne 3 o 4 nell'orecchio tappato, stando sdraiati sul fianco; il cerume sciolto deve poi essere eliminato accuratamente, ad esempio aiutandosi con un batuffolo di cotone per pulire la parte esterna dell'orecchio
  • In alternativa all'olio d'oliva si possono utilizzare oli per bambini, olio minerale, glicerina o una soluzione di acqua ossigenata al 4%
  • E' anche possibile acquistare in farmacia prodotti specifici. Ve ne sono ad esempio a base di perossido di carbammide
  • Quando un'azione ammorbidente non basta si può tentare con il lavaggio dell'orecchio. Utile in caso di accumuli di cerume difficili da eliminare, prevede l'iniezione di acqua calda o di una soluzione salina nell'orecchio dopo aver ammorbidito il cerume. Esistono kit per il lavaggio domestico, ma in caso di dubbi è meglio rivolgersi a un medico
  • Il medico può utilizzare anche altri strumenti per rimuovere il cerume, ad esempio aspiratori, uncini o anse. Tutto dipende dalla consistenza del tappo.


Foto credit: © vladimirfloyd – Fotolia.com

Un'altra storia: l'orecchio del nuotatore

L'orecchio del nuotatore è un problema che non dipende da un tappo di cerume, ma dall'infiltrazione nell'orecchio di acqua che, anche dopo una semplice doccia, può causare la sensazione di orecchio tappato. Quando, invece, un orecchio si tappa dopo un tuffo potrebbe essere per un aumento di pressione

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI