Orecchio tappato per il cerume: i rimedi

Guida Guida

Cosa fare quando il cerume è troppo? Scopri come stappare un orecchio tappato! 

Il cerume è una sostanza prodotta dall'orecchio per difendersi dall'ingresso di polvere, batteri e altri germi o oggetti che potrebbero danneggiarlo.

A volte, però, può trasformarsi in un nemico dell'udito.

L'accumulo di cerume è una delle cause della sensazione di avere l'orecchio tappato

Infatti, in condizioni ottimali, il cerume prodotto dalle ghiandole presenti nel condotto uditivo viene naturalmente eliminato dall'orecchio semplicemente lavandolo, lasciando quello necessario per difendere la pelle da irritazioni ed evitare infezioni o danni vari.

Alcune persone, però, producono più cerume di quanto riescano ad eliminarne. Quello in eccesso può infilarsi nel condotto uditivo e bloccarlo.

Tentare di rimuoverlo con i classici bastoncini di cotone potrebbe essere controproducente e finire per spingere il cerume ancora più in profondità, contribuendo a tappare l'orecchio. Ma dato che in questa situazione è possibile ritrovarsi alle prese con altri fastidiosi sintomi (una parziale perdita dell'udito che può andare via via peggiorando, ronzii – il cosiddetto acufene – e mal d'orecchio) trovare una soluzione è fondamentale per sentirsi meglio.

Fra i rimedi che possono risultare utili in caso di orecchio tappato dal cerume sono inclusi l'olio per bambini, la glicerina, l'olio minerale, gocce acquistabili in farmacia o anche la semplice acqua.

Quest'ultima può essere utilizzata per lavare via l'eccesso di cerume utilizzando una siringa; l'acqua deve essere iniettata sulle pareti del condotto uditivo vicino all'accumulo di cerume, tenendo la testa dritta e tirando l'orecchio verso l'alto, inclinando poi il capo per lasciar fuoriuscire il materiale e avendo ben cura di asciugare bene l'orecchio dopo averlo pulito.

Il condotto uditivo esterno può essere pulito con un fazzolettino di carta imbevuto di olio minerale, utile anche per evitare che il cerume si secchi.

In ogni caso, è bene non esagerare con la pulizia: bisogna sempre ricordare che un po' di cerume aiuta a proteggere le orecchie! E se non si riuscisse a rimuovere il tappo di cerume o si avvertissero dei fastidi sarebbe meglio rivolgersi al medico, che potrebbe procedere alla rimozione con un'irrigazione più accurata, aspirando il materiale presente nel condotto uditivo o utilizzando strumenti specifici o un microscopio per facilitare l'operazione.

Nella maggior parte dei casi il problema si risolve senza conseguenze, ma non è da escludere il rischio che si ripresenti nuovamente.


Foto: © kei907 – Fotolia.com
Fonte: MedlinePlus 

>>>LEGGI ANCHE: Come prevenire il mal d'orecchio con il chewing-gum

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI