Come gestire il caldo in gravidanza

Guida Guida

Sonnolenza, crampi e giramenti di testa, sono alcuni dei disturbi che il caldo può causare nelle donne in dolce attesa. Ecco alcuni consigli per gestire la calura.

Durante la gravidanza si fa più fatica a resistere al caldo sia per via dell’aumento di peso, che comporta più fatica e più sudorazione, sia per le variazioni ormonali.

Ecco qualche consiglio per gestire al meglio il caldo anche in gravidanza

  • E’ utile fare frequantemente la doccia per rinfrescare la pelle ma meglio se con acqua tiepida. Limitare l’uso del sapone per non irritare troppo la pelle o preferire un detergente molto delicato privo di tensioattivi
  • Per combattere il gonfiore delle gambe si consiglia di bagnare con acqua fredda le caviglie e le cosce
  • Se il caldo è eccessivo può essere utile bagnare caviglie, polsi e tempie (le zone dove scorrono i vasi più in superficie) con acqua fredda, che determina un’immediata vasocostrizione
  •  Per limitare l’eccessiva sudorazione si consiglia l’uso di detergenti a base di avena colloidale o amido di riso dall’azione assorbente e rinfrescante. Meglio evitare l’uso di deodoranti con profumo perché possono provocare bruciore o irritazioni
  • Le donne incinte sudano di più perché con l’aumento degli ormoni si alza anche la temperatura corporea e quindi, la sudorazione. Per evitare cali di pressione e disidratazione è fondamentale reintegrare liquidi e sali minerali, molto utili anche per il feto. Si consiglia, quindi, di bere molta acqua e bevande come centrifugati di frutta e verdura, tisane, tè. Vanno evitati gli alcolici e le bibite gassate molto zuccherate
  •  E’ bene indossare abiti comodi in tessuti naturali come lino o cotone ed evitare vestiti troppo attillati e sintetici o cinture ed elastici
  • Preferire pasti leggeri e spuntini frequenti evitando di mangiare troppo per non rendere difficile la digestione
  • E' consigliato mangiare molta frutta e verdura, ricca di vitamine e sali minerali
  • Meglio non restare a lungo sotto il sole o in spiaggia nelle ore più calde della giornata per non rischiare un abbassamento di pressione
  • Meglio riposare al fresco e non compiere sforzi eccessivi durante le ore centrali del giorno
  • Per le donne in gravidanza che praticano attività fisica sono consigliati sport acquatici che tonificano, ritemprano e diminuiscono il carico del peso corporeo. In acqua, inoltre, si migliora la circolazione e si alleviano i gonfiori
  • Per combattere i crampi, dovuti alla dispersione di sali minerali, si consiglia di consumare cibi ricchi di magnesio come frutta oleosa, legumi, verdure a foglia verde, cacao
  • Gli sbalzi di temperatura possono provocare giramenti di testa. Se avvengono mentre si cammina si consiglia di non proseguire: meglio fermarsi e respirare lentamente per riossigenare l’organismo
  • In caso di un vero calo di pressione meglio sdraiarsi sul fianco sinistro e sollevare le gambe.

Per affrontare un vacanza con il pancione, leggete anche come viaggiare in gravidanza.

Foto © Photocreo Bednarek - Fotolia.com
 

Meglio evitare di restare a lungo in piedi

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI