Come fare se si è allergici al pelo di cani o gatti: il vaccino

Guida Guida

Si può curare l'allergia al pelo di cane o di gatto? Come fare la vaccinazione? Ecco alcuni consigli

Prurito agli occhi, lacrimazione, starnuti, naso che cola e a volte anche crisi d’asma: questi i sintomi dell’allergia al pelo di cane o gatto per migliaia di persone. 

Ecco i consigli per guarire con il vaccino


L’allergia al pelo di gatto colpisce circa il 2-3% degli italiani ed è una delle allergie più diffuse dopo quella ai pollini e agli acari.


I sintomi sono gli stessi per l’allergia al cane ma quest’ultima è più facile da contrastare.
Gli esperti consigliano il vaccino in quanto non presenta controindicazioni:

 

  • La vaccinazione è indicata anche nei bambini di due o tre anni, sotto il controllo di uno specialista pronto ad intervenire in caso di shock anafilattico
  • Il vaccino si fa in ospedale con delle iniezioni sottocutanee una volta a settimana per circa tre mesi; successivamente si passa da una volta al mese per tre o quattro anni
  • Un’alternativa è lo spray nasale o gocce per via sublinguale
  • Utili gli antistaminici per alleviare i sintomi

Gli esperti assicurano che cani e gatti possono restare in casa a patto che vengano rispettate delle precauzioni come:

  • Pulire attentamente ogni angolo dell’appartamento
  • Eliminare tappezzeria e tappeti
  • Coprire cuscini, coperte e piumoni
  • Utilizzare tende lavabili
  • Preferire divani in pelle

E' ben lavare l’animale almeno due volte a settimana

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI