Come curare le malattie della pelle con la calendula

Guida Guida

La calendula contrasta infiammazioni, virus e batteri. Ecco come usarla per prendersi cura della pelle e curarsi in modo naturale. Scopri come.

La calendula è una pianta amica della pelle. Usata in medicina sin dal dodicesimo secolo, contiene elevate quantità di flavonoidi, molecole antiossidanti che proteggono le cellule dall'azione dannosa dei radicali liberi.

La calendula contrasta le infiammazioni, i virus e i batteri. Ideale per l'uso topico, cioè applicata direttamente sulla cute, favorisce la guarigione delle ferite e migliora l'idratazione e la compattezza della pelle

Le parti utilizzate sono i petali, disponibili sia freschi o secchi. Altre forme disponibili sono le tinture, gli estratti liquidi, gli unguenti e le creme.

I suoi principi attivi possono essere estratti anche a casa utilizzando olio di mandorla o olio di oliva:

  • ricoprite un po' di fiori di calendula essiccati con l'olio e riduceteli in pezzi più piccoli con un frullatore;
  • lasciate in infusione per almeno due settimane, agitando di tanto in tanto;
  • filtrate l'olio e utilizzatelo direttamente come unguento o aggiunto ad una crema.

I rimedi a base di calendula possono essere utilizzati per promuovere la rigenerazione cellulare, contro le screpolature, le irritazioni da pannolino, le scottature solari e le ulcere e per trattare ematomi, ferite e piccole infezioni ad esse associati.

  • Nel caso delle ferite è possibile applicare un impasto di fiori di calendula direttamente sulla lesione. Attenzione, però, quando si ha a che fare con una ferita aperta: meglio chiedere consiglio a un medico prima di trattarla con qualche prodotto.
  • I distillati acquosi (o idrolati) sono l'ideale in caso di irritazioni e rash cutanei. Possono essere spruzzati direttamente sulla pelle o essere aggiunti a creme e lozioni.
  • I fiori secchi possono essere aggiunti al sapone, cui conferiscono proprietà antisettiche, antinfiammatorie e immunostimolanti utili in caso di diverse forme di dermatite, eczemi inclusi.
  • La calendula sembra anche essere utile per prevenire la dermatite che può colpire le donne sottoposte a radioterapia per trattare un tumore al seno.

Tutti questi usi sono in genere considerati sicuri. Chi è allergico a piante della famiglia delle margherite o dell'astro deve però fare attenzione, perché potrebbe sviluppare una reazione allergica, ad esempio un rash.

Foto: © Flickr di Doblonaut
Fonti: University of Maryland Medical Center; Personal Care

Esistono 12 specie diverse di calendula. Quella più conosciuta è la Calendula officinalis, che è anche la specie dotata di proprietà benefiche per la salute della pelle.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI