Come riconoscere e curare il vaginismo

Guida Guida

Riconoscere e curare uno dei disturbi sessuali femminili più comuni: il vaginismo.

Quando parliamo di vaginismo, ci stiamo riferendo ad un disturbo sessuale tipico del mondo femminile. Si tratta di un problema che può colpire sotto il punto di vista psicologico, emotivo e fisico-psicosomatico. La conseguenza più evidente di questo disturbo sessuale femminile è la paura della penetrazione sessuale.

La paura va poi ad incidere anche sul corpo: i muscoli della vulva si contraggono involontariamente, rendendo impossibile la penetrazione. E' chiaro che se ci fermiamo all'aspetto psicologico, questo tipo di disturbo è causato certamente dalla fobia del rapporto sessuale in sé, con diversi gradi di intensità.

Le donne che soffrono di vaginismo tendono a soffrire anche di dispareunia, un dolore insopportabile avvertito in vagina nel corso del rapporto sessuale. Questo problema, collegato al vaginismo, è dovuto al fatto che la donna non riesce a lubrificarsi in modo naturale, soffrendo dunque di secchezza vaginale, e contrae i muscoli della vagina, creando tutte le premesse per un rapporto doloroso.

Le cause del vaginismo

Le cause del vaginismo, come già anticipato, possono essere di varia natura: possono dipende da fattori psicosessuali del tutto personali, possono essere causate da fattori di coppia oppure da fattori del tutto biologici. Alla base del vaginismo possono esserci dei traumi non superati (è il caso di chi ha subito violenza sessuale, tanto per fare un esempio), oppure fattori educativi che hanno indotto paure ingiustificate, o ancora conflittualità con il sesso maschile.

Il trattamento per la guarigione

Il trattamento principale è quello psicosessuologico. Oltre ai colloqui frequenti con lo specialista, sono previsti dei training che aiutano a rilassarsi – da eseguire sia con l'aiuto dello psicoterapeuta sia da sole, a casa. In alcune fasi del trattamento è previsto anche il coinvolgimento del proprio partner. Qualora lo specialista lo ritenga necessario, è possibile curare il vaginismo anche con l'ausilio di farmaci, che attenuano la fobia e l'ansia legata alla prestazione sessuale.

Credit foto © drubig-photo - Fotolia

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI