Difendersi dal cancro con la Dieta Mediterranea: benefici contro i tumori della testa e del collo

Notizia Notizia

La Dieta Mediterranea può aiutare a prevenire il cancro. Scopri come difenderti dai tumori della testa e del collo!

Difendersi dal cancro con la Dieta Mediterranea: benefici contro i tumori della testa e del collo

I tumori della testa e del collo sono le forme di cancro più frequenti nella popolazione maschile dopo quello della prostata, del polmone, del colon retto e della vescica. Meno frequenti nelle donne (che ne vengono colpite in rapporto 1 a 4 rispetto agli uomini), aggrediscono soprattutto la laringe, la faringe e la bocca.

Come combatterli? Gli esperti sembrano avere pochi dubbi: lo stile di vita è una delle prime arme di prevenzione anche contro questi tumori e, ad entrare in gioco, è anche l'alimentazione.

Aderire ai principi della Dieta Mediterranea riduce il rischio di tumori della testa e del collo

A dimostrarlo è uno studio pubblicato sull'European Journal of Cancer Prevention da un gruppo di esperti dell’Università Cattolica del Sacro Cuore e della Fondazione Policlinico Universitario “Agostino Gemelli” di Roma.

Studiando dati relativi ai pazienti del nosocomio capitolino, gli esperti hanno stimato che chi ottiene un punteggio superiore a 6/12 nella scala di aderenza alla Dieta Mediterranea utilizzata corre un rischio di sviluppare tumori della testa e del collo ridotto del 50% rispetto a chi ottiene un punteggio inferiore a 4/12.

Dal punto di vista pratico, per gli autori dello studio aderire alla Dieta Mediterranea significa consumare:

  • ogni giorno, più di 2 porzioni di frutta (pari a 300 grammi), più di 2 o 3 porzioni di verdura (più di 250 grammi), meno di 1 porzione di carne (80 grammi) e 12-24 grammi di alcol;
  • ogni settimana, più di 2 porzioni (140 grammi) di legumi e più di 2 o 3 porzioni di pesce (250 grammi).

Purtroppo lo stesso studio ha svelato che solo il 10% dei pazienti senza tumori segue la Dieta Mediterranea.

La sfida più importante”, ha quindi concluso Stefania Boccia, esperta dell’Istituto di Sanità Pubblica dell'Università Cattolica e coordinatrice dell'indagine, è trovare un modo per “motivare i cittadini ad alimentarsi in modo corretto”.

Foto: © Lsantilli - Fotolia.com
Fonte: Policlinico Gemelli 

Il modello della Dieta Mediterranea

La dieta mediterranea prevede il consumo giornaliero di cereali, frutta, ortaggi e verdura, legumi, latte, yogurt e olio di oliva. Inoltre prevede il consumo di uova, pesce e carni bianche e la moderazione nel consumo di carne rossa, dolci e vino. 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI