Come prevenire le allergie

Guida Guida

La primavera non è la stagione preferita di chi soffre di allergie. Ecco alcuni consigli per prevenire o limitare i danni

L’avvicinarsi della primavera rappresenta per molte persone il ritorno di un problema molto invalidante: l’allergia. Ne soffre circa il 15% degli italiani.


L’allergia è considerata “un errore” del sistema immunitario, che non riconoscendo la sostanza con cui viene in contatto, predispone una reazione di difesa eccessiva.



Le sostanze allergizzanti più comuni e noti sono i pollini presenti nell’aria da fine gennaio a fine settembre. Leggete come difendersi dall'allergia ai pollini con il vaccino
 

Oltre a olmi, ortica, betulle, graminacee, ecc, esistono anche gli allergeni da casa presenti tutto l’anno come quelli presenti sulla cute degli animali (gatti, cani, conigli) o i prodotti fecali degli acari che vivono negli ambienti polverosi e umidi (materassi, tappeti, moquette). Leggere come scoprire se siete allergici al pelo di gatto


L’allergia può manifestarsi con nausea, vomito, diarrea ma anche con

  • sintomi nasali come starnuti, naso chiuso, prurito
  • sintomi oculari come prurito, arrossamento, lacrimazione, sensibilità alla luce
  • tosse irritativa, respiro affannoso, mancanza d’aria
  • problemi cutanei come prurito, gonfiore, ponfi, arrossamenti
  • inoltre stanchezza e irritabilità

Come prevenire l’allergia? Per limitare le reazioni allergiche, i consigli per prevenire l’allergia sono:

  • Introdurre nella dieta alimenti ricchi di vitamine del gruppo C, B, K utili per la congiuntivite e la rinite
  • Evitare alimenti con “aromi naturali” che possono nascondere allergeni come propoli, miele, bandite per chi soffre di asma allergico
  • Prima di assumere farmaci è bene consultare il proprio medico perché chi è allergico è più sensibile ai medicinali e alcuni composti possono scatenare l’asma.
  • Evitare ambienti inquinati e il fumo
  • Preferire il mare alla montagna (la concentrazione di pollini è minore)
  • Si consiglia di dormire almeno otto ore per notte
  • Riposare se ci si sente stanchi
  • Bere acqua con ribels migrum, una pianta che riequilibra il sistema immunitario
  • Svolgere una moderata attività fisica
  • Dedicare un po’ di tempo a se stessi
  • Imparare a gestire le proprie emozioni che, trattenute a lungo, aggravano le allergie come anche stress psichici e fisici e uno stile di vita sregolato
  • Mangiare tre volte al giorno
  • Non tagliare l’erba o fare giardinaggio nei periodi critici
  • Evitare di stare all’aperto nelle giornate secche e ventose
  • Seguire il bollettino della densità pollinica fornito dall’Associazione italiana di aerobiologia


 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI