Come evitare l'asma allergica in sei semplici mosse

Guida Guida

I sintomi dell'asma allergica si possono prevenire evitando il contatto con l'allergene. Scopri come fare in sei semplici mosse!

Ogni anno in Italia sono milioni le persone che sviluppano un'allergia che può evolvere in una vera e propria asma allergica. Le conseguenze sono tosse, difficoltà respiratorie e un senso di oppressione al torace che compromettono la qualità delle giornate di chi ne soffre.

Una volta entrati in contatto con l'agente che scatena l'allergia l'unico modo per contrastare i sintomi è l'assunzione di broncodilatatori, corticosteroidi o altri farmaci di sintesi.

Tuttavia, opportuni accorgimenti possono ridurre la probabilità di comparsa dei sintomi.

Ecco come evitare l'asma allergica in sei semplici mosse

  • Curate la qualità dell'aria negli ambienti domestici. Meglio tenere le finestre chiuse e utilizzare appositi filtri che permettono di tenere alla larga gli acari della polvere, la forfora di cani e gatti e altri allergeni
  • Fate attività fisica: aiuta i polmoni e il cuore ad essere più efficienti. Se fate esercizio all'aria aperta evitate di riportare gli allergeni che tormentano le vostre vie respiratorie con voi in casa. Basta cambiarsi subito e fare una bella doccia, senza dimenticare di lavare anche i capelli. Se, però, siete nel pieno della stagione allergica è meglio se vi allenate in un ambiente chiuso
  • Scegliete l'arredamento giusto e pulitelo con cura. Potete sostituire alle tende classiche in tessuto (che andrebbero lavate spesso) e i tappeti (che dovrebbero essere passati con l'aspirapolvere almeno 3 volte alla settimana) con altre soluzioni in materiali diversi. Utilizzate l'aspirapolvere su tutti i mobili tappezzati di stoffa, usate un panno umido per fare la polvere sugli oggetti in pelle, in plastica, in vinile o in legno e buttate la spazzatura tutti i giorni
  • Proteggete il vostro letto. Pulite con l'aspirapolvere anche materassi e cuscini. Lavate la biancheria a temperatura elevata almeno una volta alla settimana
  • Fate attenzione a cani e gatti. La loro forfora, che in molti casi di asma allergica è la causa scatenante i sintomi, è molto difficile da eliminare. Non è però detto che dobbiate per forza rinunciare alla compagnia di un pet: alcuni soggetti allergici riescono a convivere con un solo gatto, mentre averne due fa precipitare la situazione
  • Curate la vostra alimentazione. Evitare alcuni cibi può ridurre i sintomi respiratori. Capire quali sono è un vostro compito: la scelta migliore varia da caso a caso.


Foto: © absolutimages - Fotolia.com
Fonte: WebMD

L'unico trattamento ad agire all'origine delle allergie è la terapia desensibilizzante, comunemente nota come vaccino. Questa immunoterapia specifica permette di ridurre l'assunzione di farmaci e la comparsa dell'asma, migliorando significativamente la qualità della vita. Parlatene con il vostro medico!

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI