Come curarsi con una vacanza in montagna

Guida Guida

Una vacanza in montagna può essere un vero e proprio toccasana. Scopri come curarsi in alta quota!

Per molti italiani parlare di montagna equivale a parlare di vacanza invernale.

In estate gli abitanti del Bel Paese preferiscono infatti il mare, ma in realtà chi sceglie di trascorrere le ferie sui monti ne può trarre diversi benefici.

La montagna può aiutare a prendersi cura sia del proprio benessere psicologico che di quello fisico

Difficile non immaginare perché la mente possa trarne vantaggio.

Rifugiarsi in montagna, immersi nella natura, aiuta infatti a liberarsi dallo stress che attanaglia per tutto l'anno chi vive nelle città.

Alla base di questo effetto rilassante c'è un preciso meccanismo: il rilascio delle endorfine, molecole dall'effetto analgesico in grado di promuovere una vera e propria sensazione di benessere.

Per aumentare la produzione di endorfine da parte del cervello basta una passeggiata nel verde

Per di più in montagna è più semplice praticare un po' di attività fisica. A beneficiarne non sarà solo l'umore – per cui, si sa, l'esercizio è un toccasana – ma anche la salute fisica.

Fare lunghe camminate – magari dandosi a un po' di trekking – aiuta infatti a rinforzare i muscoli, cuore incluso.

I benefici per il fisico possono però essere anche altri.

Ecco come curarsi con una vacanza in montagna

  • Il clima della montagna favorisce il buon funzionamento dell'intestino e, più in generale, dell'apparato digerente.
  • Ridurre lo stress aiuta anche a combattere alcuni problemi fisici ad esso associati, ad esempio alcune forme di ulcera.
  • Il minor livello di inquinanti nell'aria aiuta chi soffre di problemi respiratori, asma inclusa.

Anche chi soffre di problemi cardiovascolari può trarre benefici da una vacanza in montagna. Attenzione, però: in alcuni casi l'altitudine può essere un problema.

Per questo se si hanno problemi a cuore e arterie è importante chiedere consiglio al proprio medico prima di programmare una vacanza in alta quota. Seguendo le sue indicazioni si potrà partire senza mettere in pericolo la propria salute.


Foto: © nickolya – Fotolia.com 

L'importanza di prendersi del tempo

Per poter trarre benefici da una vacanza in montagna è bene programmare un soggiorno di almeno 10 giorni. In questo modo si darà modo all'organismo di adattarsi al nuovo ambiente e di trarne vantaggio. 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI