Come respirare in maniera corretta

Guida Guida

Respirare in maniera corretta apporta molti benefici all’organismo. Al contrario, una cattiva respirazione è dannosa per tutto il corpo. Ecco cosa fare per respirare meglio.

L’aria per il nostro sistema respiratorio è indispensabile per vivere. Respirare in maniera scorretta, però, può portare alcuni disagi come un indebolimento stesso della cassa toracica e dei polmoni. Quando respiriamo, infatti, nella maggior parte dei casi usiamo il 30% circa delle capacità dei polmoni. Questo accade perché respirare è come una sorta di automatismo, avviene, cioè senza quasi accorgersene. Molte volte siamo in posizioni curve, facciamo, una vita sedentaria e respiriamo con affanno, facendo respiri corti e veloci che non ossigenano a sufficienza polmoni e automaticamente il sangue e le cellule. Un respiro corretto aiuata le funzionalità di tutto l’organismo ossigenando dal profondo le cellule. Per respirare correttamente occorre ispirare l’aria dal naso e trattenerla pochi secondi nei polmoni, cercando di stare sempre in posizione eretta con la schiena.   

Per evitare danni alla salute è importante evitare l’aria troppo fredda o troppo calda, troppo secca oppure troppo umida.

In ogni caso, respirare dal naso, aiuta sempre a difendersi anche da eventuali microrganismo o virus presenti nell’aria, poiché questi possono essere intercettati dalle mucose nasali o dalle ciglia, mentre se respiriamo dalla bocca siamo molto più indifesi e l’aria fredda o satura di smog entra subito nell’organismo, senza filtri. Per respirare bene occorre sottoporsi almeno ogni 2-3 anni  dei test come la spirometria, con cui si esamina lo stato di salute dei nostri polmoni. Si tratta di un esame semplicissimo che si potrà eseguire anche i giorni 28 e 29 maggio presso molti ospedali e ambulatori gratuitamente, in occasione della giornata nazionale del respiro.

Per respirare bene occorre anche fare sport, perché questo favorisce la salute dei piolmoni e dell’apparato respiratorio.

Mangiare in maniera sana ed equilibrata evitando grassi e fritture che stimolano la produzione di radicali liberi, mangiare cibi ricchi di omega3 come il pesce, sali minerali e vitamine che mantengono le cellule giovani e ossigenate. Ma non solo. Per evitare danni ai polmoni, occorre aerare spesso i locali di casa, anche in inverno per via di esalazioni di stufe e caminetti; evitare il più possibile lo smog o contrastarlo con una mascherina ad hoc; camminare molto soprattutto dove l’aria non è inquinata, al mare, in montagna o in campagna. Per respirare in maniera corretta è importante  evitare di fumare per non compromettere la funzionalità dell’apparato respiratorio: il fumo irrita tutte le pareti e i tessuti molli della gola, faringe e laringe, mentre l’ossido di carbonio arriva ai polmoni e riduce lì’ossigenazione cellulare facendo depositare il catrame nei bronchi che con il tempo, non riescono svolgere più la loro naturale funzione di purificare l’organismo dall’anidride carbonica e dalle sostanze dannose.

Curare i piccoli disturbi

 

Se si soffre di un mal di gola cronico, occorre fare di tutto per curarlo definitivamente. I piccoli disturbi, infatti, possono trasformarsi in problemi molto più seri se non si interviene perché un’infiammazione non curata o curata male non può che peggiorare.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI