Attenzione al fumo passivo: fa ingrassare

Guida Guida

Il fumo passivo è pericoloso non solo per i polmoni. Scopri come può fare addirittura ingrassare!

Abbandonare il fumo ha numerosi benefici per la salute.

Purtroppo, però, abbandonare le famigerate “bionde” può aumentare un rischio: quello di ingrassare.

La nicotina, infatti, accelera leggermente il metabolismo, che è destinato a rallentare una volta che si smette di fumare. Per di più eliminando il fumo viene meno anche l'effetto anoressizzante della nicotina stessa e, di conseguenza, l'appetito aumenta.

Tutto ciò non deve però portare a credere che fumare aiuti a mantenere la linea.

Uno studio della Brigham Young University di Provo (Stati Uniti) ha svelato che l'esposizione al fumo di sigaretta può far ingrassare

Pubblicato sull'American Journal of Physiology: Endocrinology and Metabolism, questo studio evidenzia però anche un altro inquietante dettaglio del fenomeno: ad essere più pericoloso in termini di linea è il fumo passivo.

Gli autori lo hanno scoperto studiando nei topi i meccanismi che portano i fumatori a sviluppare una resistenza all'insulina.

Oltre a svelare che i topi esposti al fumo passivo ingrassano, gli esperimenti condotti hanno permesso di scoprire che il fumo porta un piccolo grasso, la ceramide, ad alterare i mitocondri (le centrali energetiche delle cellule), impedendo così alle cellule di rispondere in modo corretto all'insulina.

Quando si diventa resistenti all'insulina, l'organismo ha bisogno di più insulina”, spiega Paul Reynolds, coautore dello studio. “E ogni volta che l'insulina sale, nel corpo si produce del grasso”.

Ulteriori esperimenti condotti nei topi hanno svelato che per contrastare l'effetto del fumo è sufficiente inibire la ceramide, a patto che si limiti la quantità di zuccheri nell'alimentazione.

Benjamin Bikman, coautore della scoperta, si dice soddisfatto di aver aperto la strada a una terapia per proteggere la salute chi è involontariamente esposto al fumo passivo, come i bambini che vivono con genitori che fumano.

Per quanto riguarda, invece, i fumatori in prima persona, l'esperto non ha dubbi: “Devono semplicemente smettere. Forse la nostra ricerca può dar loro una motivazione in più nel momento in cui li informa degli effetti dannosi in più per coloro che amano”.


Foto: © 3dkombinat - Fotolia.com
Fonte: Brigham Young University 

Bambini a rischio

 I bambini che vivono con un fumatore sono esposti ad un significativo rischio di malattie cardiovascolari e metaboliche.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI