Attenzione al fumo, può causare anche mal di schiena

Guida Guida

Il fumo non danneggia solo i polmoni. Scopri i danni che può causare a livello della schiena! 

Il fumo è uno dei peggiroi nemici della salute.

A fare i conti con la sua azione negativa non sono solo i polmoni. Le ricerche condotte nel corso degli anni hanno dimostrato che fumare aumenta anche il rischio cardiovascolare e la probabilità di sviluppare forme tumorali diverse da quelle ai polmoni, ad esempio al colon retto. Ma non solo.

Un nuovo studio dell'Università Cattolica – Policlinico “A. Gemelli” di Roma ha svelato che il fumo è una minaccia anche per la salute della schiena

Pubblicato su The Spine Journal, lo studio è stato condotto in collaborazione con gli esperti dell'Università di Pittsburgh ed ha previsto di esporre al fumo di sigaretta dei topi sani e dei topi affetti da un'alterazione genetica che limita la loro capacità di riparare di danni al Dna.

I ricercatori hanno infatti voluto concentrare la loro attenzione sull'azione nociva delle sostanze presenti nel fumo di sigaretta sul Dna.

In genere le cellule dell'organismo riescono a riparare i danni al Dna indotti dal fumo, ma quando i meccanismi che lo proteggono falliscono o vengono meno i danni iniziano ad accumularsi

Dagli esperimenti condotti sui topi è emerso che il fumo induce una degenerazione dei dischi intervertebrali, riducendone l'altezza.

In particolare, le cellule discali hanno mostrato i segni di un invecchiamento precoce e dell'attivazione di processi di morte cellulare programmata.

I ricercatori ritengono che i danni alla schiena potrebbero essere superiori se si inizia a fumare già in età adolescenziale

Il danno sembra infatti essere maggiore se i topi vengono esposti al fumo di sigaretta prima che il loro scheletro raggiunga la maturità, una fase della vita paragonabile all'adolescenza umana.

Il danni al Dna, invece, sembrano giocare un ruolo più marginale rispetto a quanto si potesse pensare.

Dopo l'esposizione al fumo i topi che presentavano meccanismi di riparazione del Dna difettosi hanno mostrato livelli di degenerazione dei dischi intervertebrali solo leggermente superiori rispetto a quelli riscontrati negli altri animali.
Secondo gli esperti ciò significa che i danni causati ai dischi intervertebrali dipendono solo in parte all'azione nociva del fumo sul Dna.

Solo ulteriori studi potranno chiarire i meccanismi che portano il fumo a danneggiare la schiena.


Foto: © underdogstudios - Fotolia.com
Fonte: Asca 

Colonna vertebrale

La degenerazione dei dischi intervertebrali è associata a molte malattie croniche che colpiscono la colonna vertebrale. Fra queste sono incluse le radicolopatie, le lombalgie e le cervicalgie croniche. 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI