Tumore al seno, tutte le potenzialità della melatonina

Guida Guida

La melatonina potrebbe rappresentare l'arma del futuro contro il tumore al seno. Scopri cosa può fare per sconfiggere il tumore al seno.

Il tumore al seno colpisce 1 donna ogni 8. Oggi la ricerca presenta a tutte queste pazienti un possibile strumento in più per sconfiggere la malattia: la melatonina.

Uno studio pubblicato su PloS One dai ricercatori dell'Henry Ford Hospital di Detroit e della Fundação de Amparo à Pesquisa do Estado de São Paulo ha svelato che la melatonina aiuta a rallentare lo sviluppo di alcuni tipi di tumore al seno

Già in passato alcuni esperti avevano ipotizzato che questa molecola, prodotta naturalmente dall'organismo umano e già disponibile sotto forma di integratori, potesse aiutare a impedire la proliferazione di alcuni tipi di cellule neoplastiche, soprattutto se combinata con alcuni farmaci antitumorali.

Gli autori di questo nuovo studio hanno testato questa ipotesi in esperimenti condotti su topi affetti da un particolare tipo di tumore al seno (detto “ER negativo”).

Un gruppo di animali ha ricevuto una dose di melatonina tutte le sere per 21 giorni consecutivi. A un secondo gruppo, invece, la molecola non è stata somministrata.

Al termine del trattamento i tumori dei topi che hanno assunto la melatonina erano più piccoli, mentre quelli del gruppo di controllo erano aumentati di dimensioni.

Non solo, nei topi trattati i tumori erano meno vascolarizzati, fatto non trascurabile dato che per crescere i tumori hanno bisogno di costruire nuovi vasi sanguigni.

L'efficacia della melatonina è stata inoltre confermata in esperimenti condotti su colture di cellule tumorali.

I test condotti sui topi hanno però fornito anche un'indicazione in più.

Nessuno degli animali ha mostrato effetti collaterali temibili in caso di assunzione della melatonina, fatta eccezione per una certa iperattività

In particolare, i topi trattati non hanno perso peso e non sono apparsi né più insonnoliti né più irritabili rispetto agli altri.

Secondo i ricercatori questi risultati dimostrano che la melatonina potrebbe essere un nuovo agente terapeutico contro il tumore al seno. Con un'avvertenza: gli studi condotti sono ancora preliminari e per il momento l'uso della melatonina non può ancora entrare nella pratica clinica quotidiana.


Foto: © Syda Productions - Fotolia.com
Fonte: EurekAlert!

La prevenzione è un'arma indispensabile nella lotta contro il tumore al seno. L'autopalpazione è uno strumento fondamentale a disposizione di tutte le donne, che controllandosi regolarmente possono rivolgersi al medico non appena sospettino la presenza di un tumore.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI