Come fare fitness senza il personal trainer

Guida Guida

Vi spieghiamo come allenarvi bene e restare motivate anche senza il personal trainer!

Tutte le celebrities sia italiane che internazionali si allenano con il personal trainer, che sviluppa per loro workout ad hoc ed elargisce consigli per rimanere motivate e per migliorare i risultati.

Da Michelle Hunziker a Jennifer Lopez, i personal trainer sono l'arma vincente per conquistare e mantenere un corpo perfetto negli anni

Ma anche senza un personal trainer accanto, si può riuscire ad allenarsi al meglio! Seguite i loro consigli e metteteli in pratica, per diventare le personal trainer di voi stesse!

Innanzitutto, bisogna fare attenzione a come ci si esercita: gli esercizi vanno fatti nel modo giusto, facendo lavorare correttamente i muscoli e riducendo così il rischio di farvi male.

Perciò, se non avete un personal trainer che vi consiglia, guardate dei video di istruttori certificati, scegliendo in base ai vostri obiettivi e alle vostre capacità.

Non dovete per forza usarli per fare esercizio, ma usateli per verificare di fare gli esercizi nel modo giusto: allenatevi davanti a uno specchio o in coppia con un amico, e correggetevi a vicenda.

Stilate una scheda di allenamento, come si fa in palestra: sarà più facile seguire i vostri intenti. In palestra, il solo fatto di pagare per allenarvi è un incentivo a non saltare le lezioni. Se vi allenate da sole, oltre a fare una vostra scheda di allenamento fissate degli appuntamenti con un'amica per allenarvi insieme.

Datevi dei premi quando rispettate impegni e aspettative: ad esempio, mettete 5 euro nel salvadanaio a ogni seduta. E se non rispettate gli appuntamenti con le amiche, dovrete pagare il pranzo!

Andate oltre i vostri limiti: per vedere i risultati dovete forzare i muscoli a lavorare più di quanto siano soliti fare. Allenatevi per due settimane regolarmente, che si tratti di corsa, di allenamento bodyweight o yoga. Quando riuscirete a completare un allenamento senza molto sforzo e senza avere il fiatone, potrete salire di un gradino.

Ad esempio potete seguire la regola del 2x2 della NSCA (National Strength and Conditioning Association): se potete fare 2 ripetizioni in più di quelle previste, siete pronte a sollevare un peso maggiore.

Se fate cardio, utilizzate un rilevatore di frequenza cardiaca o uno smartwatch per monitorare i vostri progressi. Tenete sempre nota dei vostri risultati, proprio come farebbe un personal trainer. Scrivete i dettagli dell'allenamento: tipo di esercizio, ripetizioni, lunghezza del workout, frequenza settimanale.
Anche smartwatch e fitness app possono aiutarvi in questo obiettivo.

Tenete sotto controllo l'alimentazione, perché ha un ruolo fondamentale per la forma fisica e la salute. Scrivere ciò che mangiate vi aiuterà a non spizzicare di continuo: molte di noi mangiano molto più di ciò che credono. Inoltre, cercate di bere molto di più e iniziate ogni pasto con una porzione di verdura. 

La motivazione è fondamentale per allenarsi: in genere, chi inizia a fare fitness non dura più di 3-6 mesi. Un personal trainer sarebbe fondamentale in questo caso, ma potete in alternativa porvi degli obiettivi che siano rilevanti e specifici.

Ad esempio, non solo "perdere peso", ma perdere 2 chili nel primo mese allenandomi 3 volte a settimana.  Usate una nuova app, compratevi un nuovo paio di leggings per allenarvi o usate lo smartwatch: rendete l'allenamento divertente, non un obbligo ma un piacere. Condividete i vostri risultati con gli amici, sui social e tramite app.

Ultima importante regola: scegliete l'allenamento che meglio si addice alla vostra personalità

Se la mattina fate fatica a carburare, non forzatevi a uscire a correre o ad allenarvi. Scegliete orari e tipologia di allenamento in base alle vostre preferenze, sarà più semplice non mollare al primo ostacolo.

Foto © lzf - Fotolia.com

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Sport e fitness
SEGUICI