Tacfit, come allenarsi con il corpo in maniera "tattica"

Guida Guida

Tacfit, ovvero "tactical fitness", un workout veloce basato su movimenti pratici che promette muscoli super tonici in soli 30 minuti.

Tacfit è un workout funzionale fatto di movimenti pratici che, grazie a intervalli ad alta intensità, scolpisce i muscoli di tutto il corpo. Tactical fitness è il fitness usato dai militari e basato su un allenamento a risposta tattica.

Non servono attrezzature per il Tacfit, ma è il vostro corpo a fare da resistenza per ottenere muscoli scolpiti!

Se volete addominali a tartaruga, spalle definite, braccia toniche, pancia piatta e gambe e glutei rassodati, dovete provare il Tacfit: un allenamento potente, che lavora sui muscoli da ogni angolo per stimolarli meglio

Intervalli ad alta intensità e movimenti complessi per tenere attiva la mente insieme al corpo compongono il Tacfit, allenamento di stampo militare che promette risultati eccezionali

  • I workout che vi proponiamo sono suddivisi per fascia del core, parte alta del corpo e dimagrimento
  • Se fate allenamenti diversi durante la settimana, provate con il Tacfit una volta nel weekend
  • Se invece vi dedicate al Tacfit in settimana, fatelo 3 volte a settimana
  • Allenatevi per 6 settimane per vedere dei risultati

Primo workout: dimagrimento

  • Ogni movimento va ripetuto per 20 secondi, seguito da 10 secondi di riposo.
  • Ripetete il circuito 5 volte.
  • Tempo totale di allenamento: 30 minuti


Squat dinamico con salto: scendete verso il basso con i glutei e toccate terra con le mani, davanti a voi. Avvicinate i piedi alle mani, con un saltello, poi allontanateli come in posizione iniziale e ripetete in un movimento fluido.
Atterrate sulle caviglie per allenare anche gli addominali

Squat a quattro zampe: scendete in squat con i glutei verso terra, tenete i talloni a terra, e le braccia davanti a voi. Scendete con i glutei fino quasi a toccare terra, poi con un saltello portate le mani a terra e i piedi all'indietro. Atterrate in una sorta di flessione "compressa" , con le gambe piegate anziché distese, in appoggio sulla punta dei piedi, e i glutei alti. Tenete le ginocchia sollevate da terra, poi, tendendo i muscoli, spingete con le braccia per tornare nella posizione iniziale.
Quando siete in flessione "contratta" cercate di tenere i gomiti larghi.

Saltelli laterali delle gambe: iniziate a quattro zampe, con le gambe piegate, tenendo però le ginocchia sollevate, e le braccia distese. Muovete la gamba sinistra verso destra, dietro le braccia. Muovetela poi di nuovo dietro di voi, sollevando la destra per favorire il passaggio. Ripetete con l'altra gamba.
Contraete il core quando muovete la gamba dietro, per facilitare il movimento.

Corpo a V con distensione braccia: Mettete le mani a terra, braccia distese e gambe allo stesso modo, in appoggio sulle punte dei piedi. Le anche sono piegate ad angolo. Sollevate la gamba destra verso l'alto formando una linea retta. Portate la gamba in avanti con un movimento esplosivo, portando il piede sotto le spalle. Poi sollevate le braccia e distendetele ai lati del corpo, come per volare. Ripetete poi con la sinistra.
Se risulta troppo difficile, tenete le mani a terra, mettendo le gambe tra di esse.

Proseguiamo nel secondo post con il workout addominali. Leggetelo qui!

Foto @ Tacfit.co.uk

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Sport e fitness
SEGUICI