Come imparare a pattinare sul ghiaccio

Guida Guida

Volteggi leggiadri, piroette e un fisico perfetto: pattinare sul ghiaccio allena muscoli e mente!

Chi non ha mai sognato di volteggiare elegantemente, scivolando senza rumore sul ghiaccio su due pattini? Chi non ha un po' sognato guardando Carolina Kostner e tutte le bellissime pattinatrici di livello mondiale?

Ma il pattinaggio su ghiaccio non è solo favola - vuoi per i vestiti che le pattinatrici indossano o per le musiche che accompagnano le loro esibizioni. E chi ha provato a pattinare, magari sulla pista del ghiaccio cittadina, lo sa!

Pattinare sul ghiaccio richiede forza, determinazione, concentrazione. Muscoli tonici, elastici, flessibilità.

  • Perciò, prima di iniziare fate dello stretching e del riscaldamento: muoverete muscoli diversi da quelli che utilizzate abitualmente.
  • La preparazione per chi vuole fare pattinaggio sul ghiaccio deve essere completa: attività aerobica, per migliorare fiato e ritmo cardiaco, e quella anaerobica, per sviluppare forza e scatto dei muscoli. di sviluppo della forza.


Il pattinaggio è adatto a tutti, bambini e anziani compresi. C'è chi sfreccia veloce sulla pista e chi si muove più lentamente, ma, se non si pattina a livello agonistico, può essere ugualmente divertente. All'inizio, se non vi sentite sicure, attaccatevi alla balaustra e muovete così i primi passi; se avete un'amica che sa pattinare, provate a fare qualche giro insieme. E poi, spiccate il volo!

Per iniziare a pattinare è fondamentale la scelta dei pattini: spesso nelle piste cittadine si trovano i pattini a noleggio e, se l'obiettivo è semplicemente passare un pomeriggio con gli amici, vanno benissimo.

Ma se si vuole imparare a pattinare in modo serio, magari seguendo un corso, allora la scelta va fatta tra:

  • la scarpa da velocità: non sostiene la caviglia e ha la lama lunga, per assicurare maggiore stabilità e velocità; è più difficile cambiare direzione e girarsi. I pattinatori di velocità viaggiano tipicamente con le braccia dietro la schiena per diminuire la resistenza all'aria.
  • lo stivaletto per il pattinaggio artistico: sostiene la caviglia con un supporto rigido e ha la lama più corta rispetto alla scarpa da velocità. I movimenti sono agevolati e c'è meno rischio di urto posteriore. La lama è convessa, per ridurre l'attrito con il ghiaccio, ed è seghettata in punta per permettere i salti (non si usa, quindi, per frenare).


Dopo aver scelto i pattini che fanno per voi, se avete deciso di comprarli, pensate a come vestirvi: mettetevi comodi ma soprattutto indossate dei guanti spessi. Le lame dei pattini sono affilate e in grado di tagliare: cercate, ad ogni modo, di non mettere le mani a terra quando cadete, ma raccoglietele al petto e rialzatevi prima possibile.
 

FOTO: Flickr AkRando

Lo sapevate?

Nei Paesi freddi il pattinaggio sul ghiaccio è anche un modo per spostarsi.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Sport e fitness
SEGUICI