Come tenersi in forma con lo sport sulla neve: bob e snowkite

Guida Guida

Bob e snowkite tengono in forma gambe, braccia e addominali. Ma non solo: sono sport benefici anche per la mente. Da provare!

Sulla neve è possibile praticare molte attività, oltre allo sci, per tenersi in forma. Nella precedente guida abbiamo descritto i benefici di alcune discipline come le camminate con le ciaspole e lo slittino. Leggete qui!

Scopriamo insieme come allenare il corpo facendo sport sulla neve con bob e snowkite!

IL BOB

Grazie alle alte velocità che si raggiungono con il bob, questa disciplina può aiutare a superare paure e blocchi psicologici. È necessario essere molto reattivi.

  • Per quanto riguarda l’aspetto fisico il bob è uno sport completo. Gli arti superiori e inferiori sono maggiormente sollecitati per cambiare direzione e frenare. Per mantenere la posizione corretta lavorano soprattutto addominali e muscoli della schiena.
  • È oppurtuno cimentarsi in questa attività solo se si è fisicamente allenati.
  • Si può fare bob da soli o con gli amici: adrenalina e divertimento sono assicurati e garantiscono una buona atmosfera che favorisce l'amicizia!

foto www.flickr.com/photos/driftsnowkitemag/

LO SNOWKITE

Anche lo snowkite regala forti emozioni. È la versione invernale del kitesurf e consiste nell’usare un aquilone per farsi portare dal vento con una tavola da snowboard o un paio di sci.

  • Richiede una certa preparazione fisica e una buona tecnica che si acquisisce imparando con un istruttore.
  • Se si usano gli sci si rinforzano soprattutto le gambe mentre chi preferisce la tavola da snowboard lavora soprattutto su glutei e addominali.
  • Grazie a questo sport migliora la concentrazione e si ottengono effetti positivi sull’equilibrio e sulla coordinazione.
  • Possono praticare lo snowkite anche persone avanti con gli anni a patto di non tentare di eseguire evoluzioni come salti e acrobazie, che possono essere pericolose e richiedono un notevole sforzo muscolare.

Photo credit. Photopin via a4gpa

La carenza di ossigeno, unita al freddo, sottopone il cuore a sforzi superiori alla norma anche quando si pratica un’attività sportiva. Si consiglia di non superare i 1000-1500 metri di altitudine per chi soffre di problemi cardiaci

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Sport e fitness
SEGUICI