Come allenarsi in gravidanza: i consigli di Flavia Del Monte

Guida Guida

L'allenamento durante la gravidanza è qualcosa di importante, quasi essenziale, ma va affrontato con le giuste cautele. Ecco i suggerimenti di Flavia del Monte.

Allenarsi in gravidanza è un toccasana per il corpo e la mente, ma non si può improvvisarsi atlete di punto in bianco: essere in gravidanza è già un'esperienza totalizzante ed intensa per il corpo.

L'allenamento in gravidanza diventa piacevole e utile, se fatto con le dovute cautele

Flavia del Monte, esperta di fitness, forte della sua recente maternità, regala qualche utile consiglio a chi aspetta un bambino e vuole allenarsi.

I dubbi sono tanti: posso iniziare ad allenarmi? Posso continuare a fare lo sport che facevo prima? Come faccio a sapere se un certo sport va bene per il mio bambino?

Abbiamo già accennato all'argomento nel nostro post dedicato allo sport in gravidanza , dove avete letto alcune indicazioni sull'allenamento trimestre per trimestre.

Ecco qualche altro utile consiglio per il fitness in gravidanza, che proviene direttamente da una delle esperte di fitness più in voga al momento. Forse per via del motto di Flavia dal Monte: aiutare le donne a dire "Amo il mio corpo".

  1. Se vi esercitavate regolarmente prima di restare incinta, potete continuare ad allenarvi anche nei 9 mesi di attesa. Ovviamente questo vale se non avete complicanze di nessun genere. Parlatene sempre con il vostro ginecologo che, avendo un quadro preciso del vostro stato di salute e di quello del vostro bambino saprà darvi la certezza di potervi allenare senza rischi.
  2. Durante l'allenamento indossate abiti leggeri e traspiranti, comodi, che non stringano. Il reggiseno deve fornire adeguato supporto al seno; le scarpe devono essere comode e adatte allo sport che praticate.
  3. Bevete molto, prima, durante e dopo l'allenamento: la disidratazione può provocare crampi, contrazioni e malesseri generali. In generale, potete bere un bicchiere d'acqua prima di allenarvi, poi uno ogni 20 minuti di esercizio e uno alla fine.
  4. Allo stesso modo anche l'eccessivo caldo può causare problemi, perciò evitate di coprirvi troppo.
  5. Evitate gli sport di contatto e tutte le attività che causano instabilità: anche se siete abbastanza agili, tenete in mente che durante la gravidanza i livelli di ormone relaxina, che tende a rilassare le giunture pelviche in vista del parto, rende tutte le giunture e i legamenti più morbidi. Attenzione perciò alle cadute!
  6. Riscaldatevi prima di iniziare: in questo modo il ritmo cardiaco e il respiro aumenteranno in maniera graduale, permettendovi di scaldare i muscoli nel modo giusto, e di evitare dolori e crampi.
  7. Cercate di non rimanere a lungo sdraiate sulla schiena dopo il primo trimestre. Questa posizione può causare pressione sulla vena cava e ridurre l'afflusso di sangue al cuore, al cervello e all'utero dandovi capogiri, fiato corto e nausea.
  8. Esercitatevi regolarmente, 2-3 volte a settimana.

Leggete lo speciale dedicato al pilates in gravidanza: trimestre per trimestre gli esercizi giusti per rimanere in forma e stare bene voi se stesse!

Per dormire, riposare o semplicemente rimanere sdraiate in maniera confortevole a pancia in su mettete un cuscino sotto il fianco destro o sotto il sedere per rimanere in posizione supina senza comprimere la vena cava.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Sport e fitness
SEGUICI