Come superare il cambio di ora e stagione muovendosi

Guida Guida

Muoversi è il modo migliore per superare il malessere che deriva dal cambio di stagione e di orario. Scopritelo insieme a noi!

Viaggiate spesso e soffrite di jet lag, ovvero di malessere generale dovuto al cambiamento di fuso orario? Oppure soffrite anche al semplice cambio dell'ora che si fa due volte all'anno, passando dall'ora legale alla solare e viceversa? 
 
A fine marzo 2014 si spostano le lancette dell'orologio avanti di un'ora e per qualcuno può rappresentare un problema: il nostro organismo ha il suo orologio interno con i suoi ritmi e il cambio orario può dare origine a uno sfasamento nei cosiddetti ritmi circadiani, ovvero nell'orologio interno che regola temperatura, ritmo cardiaco, pressione del sangue, attività ormonale e così via.
 
Il ritmo giornaliero può subire un piccolo sussulto con il cambio dell'ora, proprio come succede con il jet lag.
 
Cosa succede con il cambio dell'ora? Il nostro organismo è costretto a rivedere tutta la sua organizzazione, in una sola notte.  
 
Se poi al cambio dell'ora aggiungiamo l'arrivo della bella stagione secondo gli esperti ne soffre il benessere generale: umore, sonno, concentrazione ne possono risentire.
 

Secondo uno studio pubblicato sul British Journal of Medicine, l'attività motoria frequente e a bassa intensità di almeno trenta minuti aumenta il benessere genereale

Come? Favorisce il rilassamento e aiuta a riposare di più e meglio, migliora la capacità respiratoria, le funzioni digestive, la circolazione del sangue. E inoltre aiuta a stare in forma, bruciando grassi e calorie.

 
Tra le attività consigliate, fare jogging, camminare veocemente, andare in bicicletta.
 
Oltre all'attività fisica, curate anche l'alimentazione, evitando pasti troppo elaborati ed gli eccessi; evitate quanto possibile lo stress; riducete o evitate fumo, alcool, caffeina e zuccheri, che alterano il sistema nervoso. 
 
Foto © Subbotina Anna - Fotolia.com
Per sonni tranquilli

A fini del rilassamento meglio camminare dopo pranzo o nel pomeriggio, in ogni caso prima di cena, per evitare che l'aumento dell'adrenalina interferisca con il sonno

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Sport e fitness
SEGUICI