La vita inizia a 40 anni? Anche lo sport!

Guida Guida

Secondo le ricerche, i benefici sulla salute e sul fisico sono tanti anche per chi inizia a fare sport a 40 anni!  

Se la vostra vita, anche sportiva, "inizia a 40 anni", cioè se prima di questa età non avete avuto tempo e voglia di fare sport e ora avete voglia di iniziare, allora dovete sapere che non è mai troppo tardi. Per molte cose, e anche per iniziare a fare sport!

Uno studio condotto dall'università di Rennes in Francia e presentato al congresso EuroPRevent nei Paesi Bassi, ha individuato notevoli benefici sul fisico e sulla salute, derivanti dall'iniziare a fare sport anche a 40 anni.
 

  • Sono stati interpellati 40 uomini francesi, in salute, tra i 55 e i 70 anni
  • I partecipanti sono stati divisi in gruppi in base al loro livello di allenamento e all'età in cui avevano iniziato a fare sport "sul serio", cioè con costanza
  • Un gruppo era composto da chi non aveva fatto esercizio per più di due ore a settimana durante la loro vita. Un altro gruppo era composto invece da chi si era esercitato almeno 7 ore a settimana per 5 anni e aveva iniziato a farlo prima dei 30 anni. Infine nell'ultimo gruppo rientrava chi si era esercitato per almeno 7 ore a settimana inziando però a 40 anni
  • L'esercizio che ha coinvolto tutti i gruppi era corsa o bicicletta

In media, chi aveva iniziato ad allenarsi prima dei 30 anni si era allenato per circa 39 anni; chi aveva iniziato ad allenarsi dopo i 40 anni si era allenato per circa 18 anni.

L'effetto sulla salute del cuore è stato valutato misurando il ritmo cardiaco e il consumo di ossigeno durante l'allenamento a ritmo elevato.

  • è stato dimostrato che il ritmo medio del cuore a riposo era identico in chi si esercitava regolarmente: chi aveva iniziato ad allenarsi prima dei 30 anni aveva un ritmo di circa 57 battiti al minuto, chi aveva iniziato ad allenarsi dopo i 40 aveva un ritmo di 58 battiti al minuto
  • Anche il consumo massimo di ossigeno era simile per i due gruppi di atleti.  Chi si era allenato da prima dei 30 anni ha registrato un consumo di ossigeno di circa 47 ml/min/kg, gli altri di 45 ml/min/kg
  • Chi invece non si era allenato aveva un ritmo cardiaco a riposo di 70 battiti e un consumo massimo di ossigeno molto basso, di circa 33 ml/min/kg

Anche se ci sono dei cambiamenti biologici con l'età, il cuore sembra sempre pronto a cambiare, grazie all'allenamento.

L'allenamento di forza e resistenza non soltanto influisce sul giusto ritmo cardiaco ma rinforza le ossa e ne migliora la densità, aumenta la massa muscolare a discapito di quella grassa, diminuisce gli stress ossidativi responsabili dell'invecchiamento.

Tutti questi benefici sono correlati al fitness, e si realizzano di più e più in fretta tanto prima si inizia a fare sport.

Non è mai troppo tardi per dare una svolta alla vita sedentaria e diventare molto più attivi fisicamente: si può andare in palestra ma si può anche rimanere attivi in ogni occasione quotidiana, ad esempio facendo le scale o facendo giardinaggio!

Fonte: Medical news today

Foto© Jacek Chabraszewski - Fotolia.com

Le ricerche del Medical News Today hanno dimostrato che essere attivi anche dopo i 65 anni riduce seriamente i rischi di attacco cardiaco.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Sport e fitness
SEGUICI