Double cleansing, la doppia detergenza per essere più belle

Notizia Notizia

Arriva dall'Oriente un nuovo segreto per avere una pelle del viso liscia, pulita e giovane a lungo. Ecco cos'è e come si fa il double cleansing.

Double cleansing, la doppia detergenza per essere più belle

Il nuovo elisir di bellezza arriva direttamente dell’Oriente. Si chiama double cleansing e, come il suo nome lascia intendere, consiste in una doppia detergenza.

Ma doppia detergenza di cosa e in che modo? Si tratta di una doppia detergenza del viso, che può essere facilmente svolta anche a casa, quotidianamente, e che promette di donare nuova vita alla pelle. A testimoniarlo per prime sono proprio alcune donne orientali che non perdono occasione per parlarne su siti di bellezza, blog e magazine.

Ma cerchiamo di capire meglio in cosa consiste il double cleansing …

Si parla di doppia detergenza, perché il viso viene deterso due volte, una consecutiva all’altra, ma con dei prodotti differenti. Il primo detergente, che deve essere utilizzato per un perfetto double cleansing, deve essere oleoso e in grado di rimuovere a fondo make up, residui di crema idratante e impurità provocate da smog e agenti atmosferici; il secondo invece deve essere acquoso e non necessariamente schiumoso: anche un tonico o un’acqua micellare, dunque andranno bene per la seconda parte della detersione del viso.

 

Un post condiviso da Amy Conway (@bbpro_amyconway) in data:

LEGGI ANCHE: COS’E’ E COME USARE L’ACQUA MICELLARE

È, ovviamente, importante, che ogni prodotto struccante (sia il primo che il secondo), sia scelto in base al proprio tipo di pelle, affinché il double cleansing dia i risultati sperati.

Ma quali sono questi risultati miracolosi che la doppia detersione promette di regalare al viso di tutte le donne?

Da varie ricerche scientifiche che sono state svolte negli ultimi tempi, sembra che la doppia detersione sia il segreto per avere una pelle sana e giovane a lungo. Detergere l’epidermide solo una volta, a quanto pare, non è sufficiente. Ma non solo. Realizzando una corretta doppia detersione quotidianamente, si allontanerebbe anche la comparsa di impurità quali brufoli, punti neri e acne.

La verità? Il double cleansing non ha nulla di innovativo: già anni fa in Giappone, le donne erano solite utilizzare prima un olio sul viso, per eliminare il make up tipicamente bianco e poi un detergente per pulire a fondo la pelle. Insomma, il nuovo segreto di bellezza lo possedevamo già da tempo, ma è stato chiuso a chiave per anni in un cassetto.

Qual è il momento migliore per dedicarsi al chiacchieratissimo double cleansing?

Sicuramente è la sera. Il motivo? Prima di tutto perché questa pulizia profonda richiede tempo, tempo che solitamente al mattino non abbiamo. In secondo luogo perché è dopo una lunga giornata fuori casa, con il trucco sulla pelle e a contatto diretto con agenti inquinanti di vario tipo, che il nostro viso ha bisogno di questa doppia coccola. Se prenderete l’abitudine di dedicare 10 minuti ogni sera alla pelle con il double cleansing, il mattino successivo potrete lavare il viso anche soltanto con acqua.

Che ve ne pare? Vale la pena provare?

Noi pensiamo di si.

Credit: photo by Fotolia

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Bellezza e stile
SEGUICI