Come scegliere il profumo ideale

Guida Guida

Esistono infinite note profumate e fragranze di ogni genere, ma ognuno di noi ha quella che più gli si addice. Scopri come scegliere il tuo profumo ideale.

Ognuno di noi è alla ricerca di una fragranza "su misura", che sia inconfondibile addosso e che lasci la scia al nostro passaggio: il profumo più adatto. Bouquet floreali oppure note speziate di cannella, zenzero e pepe, o ancora la dolcezza del cioccolato, della vaniglia o del miele e la freschezza della frutta.

Un profumo è fatto di tante essenze che insieme diventano un'armonia perfetta

Ma come si fa ad individuare il profumo più adatto a noi, ai nostri gusti e alla nostra personalità?

Ecco alcuni consigli utili per chi sta per entrare in profumeria senza avere le idee chiare.

  • Prima di tutto un profumo deve rispecchiare non solo i propri gusti, ma anche la propria personalità. In generale, le fragranze dolci e fruttate stanno bene alle donne romantiche, quelle agrumate alle donne dinamiche e quelle legnose e speziate alle donne forti e determinate
  • Bisogna avere le idee molto chiare sulle essenze che preferiamo. Scartiamo subito quelle che sicuramente non fanno per noi
  • Ogni profumo è ideato sulla base di una piramide olfattiva che prevede una nota di testa ovvero quella che si sente immediatamente appena il profumo viene spruzzato, una nota di cuore più voluttuosa che compare dopo qualche minuto e infine una nota di fondo che è quella più consistente che persiste nel tempo
  • Un profumo deve stare bene anche sulla pelle e quindi prima di sceglierlo proviamolo e aspettiamo almeno un'ora per capire se la nota di fondo avrà una profumazione adatta a noi
  • Prima di scegliere una profumazione, dobbiamo anche decidere quale deve esserne l'intensità. Possiamo quindi optare per un eau de parfum se vogliamo un profumo intenso e persistente, o un eau de toilette se preferiamo lasciare una scia meno forte, oppure ancora un olio o acqua profumata per avere un deodorante delicato
  • Mai provare troppi profumi insieme perché si rischia di non distinguerli più dopo un po'. Meglio spruzzarli su appositi talloncini, scrivere sopra il nome del profumo e poi, una volta tornati a casa, risentirli tutti per eliminarne qualcuno. Quando avremo le idee più chiare proveremo direttamente sulla pelle quelli che più ci piacciono.

 Mai esagerare con le quantità. Tre spruzzi sono l'ideale

  • Il profumo va di solito applicato sui polsi o sulla nuca, ma perché resti più a lungo, anche all'interno delle braccia o dietro le ginocchia
  • I profumi vanno conservati in luoghi freschi e lontani da luce e fonti di calore. Una volta aperti possono durare anche qualche anno, ma perdono di intensità
  • Il profumo si può fare anche in casa o si può far realizzare da appositi laboratori con le essenze che più ci si addicono.

Foto © Liv Friis-larsen-Fotolia

Una confezione di profumo non aperta può conservarsi anche per anni, ma cambierà il colore.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Bellezza e stile
SEGUICI