Da Layla a Shellac: i 5 migliori marchi di smalto semipermanente

Classifica Classifica

Lo smalto semipermanente è un'ottima alternativa al classico smalto, per avere mani in ordine fino a 3 settimane. Ecco i migliori marchi di semipermanente da provare.

Per avere mani a posto, fino a 3 settimane, lo smalto semipermanente è un'ottima alternativa alla ricostruzione unghie con tip o cartine. Una via di mezzo tra un normale smalto e un gel, infatti, lo smalto semipermanente può essere applicato anche a casa, ma, richiede la catalizzazione in una specifica lampada UV-LED.

Tanti sono gli smalti semipermanenti presenti in commercio e facilmente reperibili nei negozi di cosmetica e make up, ma anche in alcuni dei più forniti supermercati e negozi di casalinghi e prodotti per la cura del corpo. Alcuni richiedono più di una passata per un effetto impeccabile, altri, invece, anche se passati sulle unghie una sola volta, regalano già un risultato perfetto.

Ecco 5 tra i migliori marchi di smalto semipermanente, da provare per avere mani a posto in pochissimi minuti.

5. Smalto semipermanente Layla

 

Un post condiviso da Silvia Zahlawi Aboud© (@silviazahlawi) in data:

Layla, azienda specializzata nella produzione di smalti e di prodotti per unghie in genere, propone una vasta gamma di smalti semipermanenti, i LaylaGel Polish. La finitura è quella del gel, ma la facilità di applicazione è la stessa di un normale smalto e dura fino a 14 giorni. Recentemente, la stessa casa di cosmetica, ha presentato anche il particolare smalto semipermanente in penna che, senza primer o top coat, si applica sulle unghie e si catalizza in lampada. L’effetto perfetto dura fino a 3 settimane.

4. Smalto semipermanente Gelish

 

Un post condiviso da gelish_official (@gelish_official) in data:

Per un effetto senza imperfezioni, sbeccature o piccole crepe, Gelish propone il suo smalto semipermanente semplice da applicare e dall’effetto gel che dura fino a 3 settimane. Per rimuoverlo non serve limare, ma si può procedere con il cosiddetto soak-off, il metodo di scioglimento dello smalto, attraverso l’immersione delle unghie in un prodotto specifico. Ad ogni stagione escono nuove nuance.

3. Smalto semipermanente Mesauda

 

Un post condiviso da Mesauda Milano Official (@mesauda_milano) in data:

Conosciutissimo nel settore, anche Mesauda propone una vastissima gamma di smalti semipermanenti, tutti caratterizzati da una formula autolivellante e che garantisce durata e brillantezza. Anche in questo caso, lo smalto si può rimuovere con la tecnica soak-off, in 10, al massimo 20 minuti.

2. Smalto semipermanente O.P.I.

 

Un post condiviso da OPI (@opi_professionals) in data:

Anche O.P.I, oltre ai suoi numerosi smalti e gel, propone una linea di smalti semipermanenti, chiamati GelColor, caratterizzati da una formula al 100% gel, che li rende semplici da applicare come un normale smalto, ma brillanti e resistenti come un gel. Tanti i colori disponibili, quasi dello stesso numero di gel e smalti semplici.

1. Smalto semipermanente Shellac

Consigliato tra i marchi migliori di smalti semipermanenti c’è, infine, anche Shellac, che propone un prodotto sicuro ed eco-friendly. Gli smalti semipermanenti di questa casa, infatti, sono caratterizzati dalla formula 7Free, priva di formaldeide e resina di formaldeide, toluene, Dbp, xilene, confora e metiletilchetone e, proprio per questo, amica dell’ambiente. Tra le caratteristiche dello smalto Shellac c’è anche la rimozione senza limatura.

>>>LEGGI ANCHE: 

 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Bellezza e stile
SEGUICI