Come scegliere il canarino

Guida Guida

Orientarsi nella scelta di un canarino non è affatto facile, ma i consigli giusti si può imparare a valutare a colpo d’occhioquelli che ci vengono proposti.

Orientarsi nella scelta di un canarino non è affatto facile soprattutto se non si è esperti. E forse proprio per questo motivo si tende a lasciarsi guidare da chi ne ha già avuti e venditori più che per i cuccioli di cane o gatto. Ma se si vogliono evitare brutte sorprese è bene farsi un po’ furbi. Ecco, quindi, qualche utile indicazione per imparare a valutare a colpo d’occhio lo stato di forma degli esemplari di canarino che ci vengono proposti.

Il momento ideale per l'acquisto di un giovane canarino è in autunno

In questo periodo i nati dell’ultima primavera sono nel loro migliore stato di forma fisica e sono già in grado di esibire il piumaggio completamente mutato e, se maschi, il loro canto caratteristico.

Per quanto riguardala scelta del soggetto, invece, ricorda che questa non dovrà essere dettata solo da fattori estetici legati al colore. Avvicinati alla voliera e guarda con i tuoi occhi i canarini che ti propongono.

Osserva il loro comportamento

I canarini da scegliere sono quelli vivaci, che non restano fermi, ma saltano da un posatoio all'altro (senza però mostrare segni di nervosismo) e si avvicinano alla mangiatoia o al beverino.

Controlla il loro aspetto

Il piumaggio deve essere folto, composto e brillante e non deve essere sporco; l'occhio deve apparire vivo, aperto e perfettamente rotondo; il becco non deve presentare malformazioni e le zampe non devono presentare scaglie pustole o unghie mancanti che sono segni di età avanzata o di scarse cure da parte dell'allevatore.

Quando pensi di aver trovato il “tuo” canarino osservalo più da vicino e, se possibile, prendilo in mano o avvicina l’orecchio al becco: il suo respiro deve essere silenzioso, privo di sibili o affanni indicativi di malattie dei bronchi o dei polmoni.

Soffia infine dolcemente sulle piume del ventre in modo da vedere la pelle: dovrà essere gialla o rosea, e priva di gonfiori.

Se dopo questa attenta osservazione qualcuno dei canarini presenti avrà passato l’esame da ogni punto di vista, potrai dire di aver trovato quello giusto tra cui scegliere in base al colore o alla simpatia quello che ti piace di più e portarlo a casa.

Anche la scelta della gabbia e dei suoi accessori è importante: l'arredo ideale deve comprendere una vaschetta per il bagno, mangiatoie e abbeveratoi in plastica da agganciare all'esterno, nell'apposito sportellino, in modo da riuscire a rifornirle di cibo e acqua, senza necessità di entrare nella gabbia con la mano.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Animali e cuccioli
SEGUICI