Come scegliere un rettile come animale domestico

Guida Guida

Alcuni consigli utili nel caso si decidesse di scegliere un rettile come animale domestico: il geco, la pogona e il serpente del grano

Decidere di accogliere in casa propria un rettile non è da tutti ma è una scelta che sempre più persone, amanti di questo genere di animali, decidono di fare.

Prima di adottare un rettile è importante riflettere bene e informarsi perché non ha nulla a che vedere con il vivere con un gatto o un cane

Innanzitutto i rettili non offrono quel tipo di relazione affettiva che si ottiene invece con i tradizionali pet domestici: se si cerca calore e contatto fisico forse è il caso di ripensarci perché i rettili non devono essere tenuti all’esterno dal terrario in cui sono ospitati.

Il terrario è la struttura indispensabile in cui conservare qualsiasi tipo di rettile: è importante ricreare al suo interno un habitat ideale perché questi animali non ne escono mai, se non quando si effettua la pulizia settimanale del terrario.

Se non si è molto esperti e si desidera accogliere un serpente è bene sceglierne uno poco ansioso e nervoso come la gutatta, anche conosciuto come “serpente del grano”.

  • La gutatta è un rettile molto snello ed agile, dai colori che vanno dall’arancio al rosso ed alcune macchie, che al massimo arriva a misurare un metro e mezzo di lunghezza.

Il terrario per ospitare un esemplare del genere deve essere largo almeno 80 centimetri e alto 60 cm: il fondo deve essere ricoperto con fogli di carta di giornale oppure con tappetini specifici per rettili.

  • Se invece si vuole allevare un altro tipo di rettile che non sia un serpente si può optare per un geco: la specie più indicata per essere ospitata in un terrario domestico è il geco leopardiano.

E’ però fondamentale non toccare mai il geco perché, sentendosi minacciato, metterebbe in atto alcuni meccanismi di difesa come distacco della coda e la perdita della pelle del dorso.

Il terrario per ospitare un geco deve almeno essere di 40x50x40 cm ed essere in vetro perché facile da pulire o in legno, materiale ideale perché trattasi di buon isolante termico.

  • Un altro rettile da allevare può essere la pogona, nota anche come "drago barbuto" per la pelle ricoperta di scaglie e le spine lungo i fianchi e sotto il mento che ricordano una barba

La pogona è un sauro del deserto per cui necessita di un habitat molto caldo e luminoso: il terrario che lo ospita deve quindi essere dotato di lampade UVB e misurare almeno 80x60x60 cm.

Credit Foto © mgkuijpers - Fotolia.com

Terrario di un geco

Il terrario del geco deve contenere le ciotole per l’acqua e per il cibo, un tappino per calcio e vitamine e prevedere una tana fredda e una calda
 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Animali e cuccioli
SEGUICI