Japan Airlines, basta cani nella stiva

Notizia Notizia

La compagnia aerea giapponese ha deciso di trasportare i cani in cabina con i passeggeri, un provvedimento che sempre più compagnie aeree nel mondo decidono di adottare. 

Japan Airlines, basta cani nella stiva

Seguendo l’esempio della compagnia aerea statunitense Delta, che dallo scorso marzo consente di far viaggiare, direttamente in cabina insieme ai loro padroni, cani con un peso medio massimo fissato intorno 20 chili, anche la Japan Airlines inaugura voli che permettono ai passeggeri di portare i loro cani in cabina e non nella fredda stiva.

Il servizio charter con a bordo i cani è partito a gennaio dall’aeroporto di Narita, vicino a Tokyo, in direzione della prefettura di Kagoshima, nel sudovest del Giappone: a detta degli assistenti di volo il viaggio è stato molto silenzioso e tranquillo.

Quando a fine anno era stato annunciato il volo per cani, in un’ora tutti i 90 posti disponibili a bordo, e per la precisione 60 persone e 30 cani, sono andati esauriti nonostante il costo del biglietto, che comprendeva anche il soggiorno in hotel e la possibilità di visitare la città usando un’auto a noleggio, fosse piuttosto alto cioè 150.000 yen, ovvero circa 1230 euro.

Il volo della Japan Airlines con a bordo cani passeggeri non è però stato il primo in Giappone, infatti lo scorso maggio, la All Nippon Airways aveva fatto viaggiare 87 passeggeri della prefettura di Hokkaido con i loro 44 animali domestici.

In questo caso gli animali viaggiavano in trasportini fissati ai seggiolini lato finestrino e per la loro sicurezza a bordo c’era anche un veterinario. Il biglietto per due adulti e un cane allora era costato 220.000 yen, cioè circa 1800 euro, ciononostante, in meno di due giorni, tutti i posti erano andati esauriti.

Quello dei viaggi aereo per cani sta aprendo nuove prospettive di investimento nel mercato dei mezzi di trasporto: se si tiene presente di quante famiglie abbiano un animale domestico, il potenziale è altissimo.

Recenti ricerche sostengono che il 18% delle famiglie nipponiche ha una animale domestico, stiamo dunque parlando di circa 12 milioni di persone, il che significa più di tutti i bambini presenti nell’intero Paese del Sol levante.

Foto @La Stampa

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Animali e cuccioli
SEGUICI