Come fare se il cane strofina il sedere per terra

Guida Guida

Se il tuo cane strofina il sedere per terra non sempre è per darsi una semplice grattatina: ci può essere un serio problema di salute. 

A volte può capitare che il cane appoggi il sedere per terra e lo strofini muovendosi con le zampe anteriori per placare un prurito o un fastidio improvviso.

È una scena che suscita ilarità ma se ripetuta in varie occasioni deve mettere in allarme: il cane potrebbe avere un problema più serio di quanto sembra.

I motivi per cui un cane ripete questo comportamento sono principalmente due, ovvero la presenza di parassiti intestinali o l’infiammazione delle ghiandole perianali

Nel primo caso è probabile che il cane abbia accidentalmente ingerito una pulce in cui si è insediata la Tenia (Dipylidium caninum), un parassita che causa diarrea, vomito e dimagrimento oltre a prurito anale.

Dall’esame delle feci, il veterinario può constatare la presenza di questo parassita intestinale che nei casi di infestazione particolarmente intensa è visibile ad occhio nudo perché simile a chicchi di riso: il veterinario provvederà a somministrare una terapia farmacologica.

Nel caso di ghiandole perianali piene o infiammate il cane, oltre a strisciare il sedere per terra, si mordicchia la zona sotto la coda, non riesce a sedersi e assume la posizione come se dovesse defecare ma senza riuscirci.

La funzione di queste ghiandole è di produrre una sostanza che marca il territorio e che ammorbidisce le feci rendendole più facili da espellere.

Di norma queste ghiandole, si svuotano spontaneamente al passaggio delle feci, oppure quando il cane è eccitato o agitato.

Se però, a causa di batteri che ostruiscono i canali, il liquido non fuoriesce, tende ad accumularsi provocando un’infiammazione che può trasformarsi in infezione che a sua volta determina la formazione di ascessi o fistole molto dolorose.

In questi casi il veterinario provvede a svuotare le ghiandole con una tecnica manuale e se la situazione è grave ricorre anche all’intervento chirurgico.

Credit © Willee Cole - Fotolia.com

Antiparassitario

Per prevenire infestazioni di Tenia è bene applicare regolarmente, una volta al mese, un buon antiparassitario per zecche e pulci.
 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Animali e cuccioli
SEGUICI