World’s 50 Best Restaurants 2017: Bottura non è più il re degli chef

Notizia Notizia

Il ristorante dello chef Daniel Humm raggiunge la vetta mondiale. Delusione per l’Osteria Francescana di Massimo Bottura, che slitta al secondo posto.

World’s 50 Best Restaurants 2017: Bottura non è più il re degli chef

Daniel Humm e il suo Eleven Madison Park di New York conquistano il primo posto nella lista dei The World’s 50 Best Restaurants 2017, spodestando dal trono lo chef Massimo Bottura con l’Osteria Francescana di Modena, che scivola in seconda posizione e riceve però il premio come miglior ristorante d’Europa. Medaglia di bronzo a El Celler de Can Roca dei fratelli Roca, a Girona.

Gli chef migliori al mondo si sono riuniti presso il Royal Exhibition Exhibition di Melbourne, in Australia, per prendere parte all’attesa cerimonia, che l’anno scorso si era svolta a New York e per questa 15esima premiazione ha scelto il continente considerato tra i più innovativi al mondo per la cucina, anche grazie a ingredienti e materie prime assolutamente uniche.

Durante il suo discorso Will Guidara, socio di Humm, ha ricordato che questa vittoria è "per tutti coloro che hanno consacrato la loro carriera a creare emozioni ed esperienze per le persone, affinché possano per qualche ora dimenticare gli affanni della loro vita".

Buona la rappresentanza italiana in lista, con cinque ristoranti entro i primi 50 posti: oltre all’Osteria Francescana si piazzano Le Calandre di Massimiliano Alajmo (29esimo, in salita di 10 posizioni rispetto al 2016), Enrico Crippa e il suo Piazza Duomo (che scala 2 posizioni ed è 15esimo) e Niko Romito, protagonista di un vero exploit, dato che il suo Reale (a Castel di Sangro, AQ) sale dall’84esimo posto del 2016 al 43esimo del 2017.

Oltre i 50 troviamo invece il Combal Zero di David Scabin a Torino (59esimo) e l’Otto e mezzo di Umberto Bombana (60esimo) che vince il premio alla carriera.

Durante l’evento è stato consegnato anche un premio già assegnato ad Ana Roš, vincitrice del World’s Best Female Chef 2017

Ecco la classifica completa: 

1: Eleven Madison Park (Usa)
2: Osteria Francescana (Italia)
3: El Celler de Can Roca (Spagna)
4: Mirazur (Francia)
5: Central (Perù)
6: Asador Etxebarri (Spagna)
7: Gaggan (Thailandia)
8: Maido (Perù)
9: Mugaritz (Spagna)
10: Steirereck (Austria)
11: Blue Hill at Stone Barns (Usa)
12: Arpège (Francia)
13: Alain Ducasse at Plaza Athenée (Francia)
14: Restaurant Andrè (Singapore)
15: Piazza Duomo (Italia) + 2 posizioni rispetto allo scorso anno
16: D.O.M. (Brasile)
17: Le Bernardin (Usa)
18: Narisawa (Giappone)
19: Geranium (Danimarca)
20: Pujol (Messico)
21: Alinea (Usa)
22: Quintonil (Messico)
23: White Rabbit (Russia)
24: Amber (Hong Kong - Cina)
25: Tickets (Spagna)
26: The Clove Club (Inghilterra)
27: The Ledbury (Inghilterra)
28: Nahm (Thailandia)
29: Le Calandre (Italia) + 10 posizioni rispetto allo scorso anno
30: Arzak (Spagna)
31: Allenò at Pavillon Ledoyen (Francia)
32: Attica (Australia)
33: Astrid (Perù)
34: De Librije (Olanda)
35: Septime (Francia)
36: Dinner (Inghilterra)
37: Saison (Usa)
38: Azurmendi (Spagna)
39: Relae (Danimarca)
40: Cosme (Usa)
41: Ultraviolet (Cina)
42: Boragò (Cile)
43: Reale (Italia) - New entry dall'84 esimo posto
44: Brae (Australia)
45: Den (Giappone)
46: L'Astrance (France)
47: Vendome (Germania)
48: Tim Raue (Germania)
49 Tegui (Argentina)
50: Hot Van Cleve (Belgio)

I premi speciali:

The Diners Club Lifetime Achievement Award 2017: Heston Blumenthal

The Ferrari Trento Art of Hospitality Award 2017: El Celler de Can Roca

The World’s Best Female Chef 2017: Ana Roš

The World's Best Pastry Chef 2017: Dominique Ansel

Higest New Entry Award 2017 (per la new entry in classifica meglio posizionata): Allèno Paris au Pavillon Ledoyen

Highest Climber Award 2017 (per il ristorante che ha saltato più posizioni): Blue Hill at Stone Barns, passato dal 48esimo posto all'11esimo

Chef's Choice Award 2017: Virgilio Martìnez

Miele One To Watch Award 2017: Disfrutar

Sustainable Restaurant Award 2017 (per il ristorante che più di tutti ha puntato sull'ecosostenibilità del suo lavoro): Septime 

Miglior ristorante d'Australia: Attica 

>>> LEGGI ANCHE:
Gualtiero Marchesi: il maestro indica la via ai nuovi chef
Chef: ecco i 10 più seguiti sui social
Come si diventa chef di successo? Intervista a Davide Oldani

Foto: four-magazine.com

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Cucina e ricette
SEGUICI