Che cos’è l’acquafaba?

Domande Domande & Risposte

Che cos’è l’acquafaba?

È un ingrediente molto sottovalutato in cucina, ma rappresenta una sorprendente risorsa: stiamo parlando dell’acquafaba, ovvero la semplice acqua di cottura dei legumi, tipicamente ceci o fagioli. Lo sapete che si può montare?

Quest’acqua magica, "scoperta" dallo chef francese Joel Roessel, è un ottimo sostituto delle uova con cui realizzare formidabili dolci ideali per chi mangia vegano, chi soffre di intolleranze o allergie o, semplicemente, chi preferisce un prodotto più leggero delle uova.

Come si prepara l’acquafaba
Per realizzare l’acquafaba si consiglia di usare l’acqua di governo dei ceci o dei fagioli (bianchi, rossi o neri) già pronti, che è molto ricca di saponine e proteine.
Il passo successivo è quello di montarla con le fruste elettriche proprio come si farebbe con gli albumi: non a caso con l’acquafaba si possono realizzare deliziose meringhe!

Bisogna continuare a montare il liquido finché la sua consistenza non risulta spumosa: solitamente occorrono 10 minuti. Per smorzare il gusto dei ceci si può aggiungere qualche goccia di succo di limone.

Solitamente si utilizzano 3 cucchiai di acquafaba al posto di un uovo

Tre modi per montare l’acqua faba
L’acquafaba si può montare seguendo tre modalità.
A neve leggera: si deve montare per circa 4 minuti con le fruste elettriche a bassa velocità. La sua consistenza sarà più leggera.
A neve media: bisogna montare con le fruste per 10 minuti a velocità medio-alta per ottenere una consistenza più corposa.
A neve ferma: si monta per minimo 15 minuti, aggiungendo 2 cucchiai di zucchero semolato. Si otterrà un composto molto denso.

Foto: lpictures - Fotolia.com

CHIEDI A DEABYDAY
La riposta non ti soddisfa? Chiedi nuovamente a DeAbyDay
Chiedi
Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Cucina e ricette
SEGUICI