Cos'è e come si cucina la Quinoa

Guida Guida

Andiamo alla scoperta della Quinoa, un diamante vegetale ricchissimo di qualità salutari. Cos'è e come si cucina.

Cos'è la quinoa? Si tratta di una pianta molto speciale, tipicamente coltivata in America latina, nella zona andina ed erroneamente considerata un cereale.

La quinoa infatti è un'erbacea che appartiene alla stessa famiglia degli spinaci, ma possiede alcune caratteristiche molto particolari:

  • non contiene alcuna traccia di glutine e allo stesso tempo ha un grande contenuto di proteine e di sostanze nutrienti, tra cui tutti gli aminoacidi essenziali.

Quello che la fa somigliare ai cereali è il suo contenuto di amido che permette di utilizzare la farina di quinoa per preparare anche pane e prodotti da forno.

Pianta sacra per gli Incas, la quinoa rappresenta un vero diamante alimentare soprattutto per le popolazioni dei Paesi in cui viene storicamente coltivata ovvero Perù, Bolivia, Equador

La sua grande diffusione in occidente, negli ultimi anni, ha permesso anche a noi di poter approfittare delle sue grandi qualità.

  • Grande contenuto di proteine vegetali
  • Ricca di sali minerali ma povera di sodio
  • Ricca di flavonoidi che hanno proprietà antiossidanti e protettive
  • Contiene tutti gli aminoacidi essenziali
  • Ha un buon contenuto di carboidrati e di acidi grassi mono e polinsaturi

Come si cucina ?

Della quinoa si consumano i semi che sono piccoli e rotondi come quelli del miglio o dell'amaranto e possono essere di colore diverso (chiaro, rossastro o marrone) a seconda della varietà della cultivar.

  • I semi essiccati possono essere cucinati come gli altri cereali per preparare minestre e zuppe
  • come ripieno di verdure
  • come complemento di insalate e altri piatti salati
  • la farina si utilizza per pizze, focacce, biscotti e altre preparazioni senza glutine

Come per i legumi i semi di quinoa si possono sfruttare anche per auto-produrre germogli freschi che risultano molto salutari.

  • Per l'elevato contenuto proteico e di aminoacidi si consiglia di utilizzare con parsimonia la quinoa nell'alimentazione quotidiana, bilanciando in modo corretto le porzioni di altri cibi.

Per le dosi va considerato che in cottura aumenta di circa 2,5 volte il suo volume, dunque una porzione equilibrata è costituita da circa 70 grammi, circa due manciate di semi.

Il sapore della quinoa è abbastanza neutro, con una leggera amarezza che però si elimina sciacquandola bene prima di cucinarla. I tempi di cottura sono come quelli di altri cereali intorno ai 15 minuti.

Foto credit:© joanna wnuk - Fotolia.com

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Cucina e ricette
SEGUICI