Come conoscere e sfruttare le diverse tipologie di patate

Guida Guida

Impariamo a conoscere le patate e a sfruttare ogni tipologia secondo le sue qualità. Perché le patate non sono tutte uguali.

Imparare a conoscere le patate è un'ottima base di partenza per poterle sfruttare al meglio nella preparazione delle nostre ricette.

  • Soprattutto negli ultimi anni nei mercati sono disponibili molte specie diverse di patate, alcune delle quali fino a poco tempo fa erano conosciute e utilizzate solo in Paesi esteri.

Va ricordato anche che le patate sono arrivate nel nostro continente solo dopo la scoperta dell'America perchè erano coltivate dagli Indios e fino alla fine del 1500 in Europa venivano utilizzate prevalentemente come cibo per gli animali.

Le patate, sono tuberi, cioè delle escrescenze vegetali, nelle quali vengono accumulate delle riserve di sostanze preziose per la sopravvivenza della pianta

Per questo motivo i tuberi crescono sottoterra, al riparo e forniscono quantità significative di carboidrati complessi, sali minerali, vitamine e antiossidanti.

Ne esistono tante specie diverse e ognuna, oltre alle preziose qualità nutrizionali, ha delle proprietà che si prestano ad uno specifico utilizzo in cucina

Patate a pasta gialla

  • sono ben compatte, poco farinose, hanno la buccia liscia, sottile e giallognola. Sono ottime per fare le patatine fritte, da cuocere al forno e anche lessate

Patate a pasta bianca

  • sono piuttosto farinose, hanno la buccia grigiastra e spesso rugosa. Sono ottime per fare gnocchi, sformati, purè, crocchette, focacce

Patate novelle

  • sono piccole, rotonde, con la buccia gialla e sottile, la loro stagione naturale è la primavera e l'aggettivo "novelle" si riferisce proprio al fatto che vengono raccolte in anticipo rispetto alla piena maturazione. Sono ottime da cuocere al forno

Patate viola

  • Hanno la buccia violacea/nera, la polpa violacea e abbastanza farinosa. Sono in genere di piccole dimensioni e si possono sfruttare sia per cotture al vapore che al forno, o per preparare gnocchi, purè e sformati.

Patate rosse

  • sono sode e piuttosto compatte, ben resistenti alla cottura. Hanno la buccia rossastra e la polpa gialla. Sono ottime da preparare al forno, in umido e al vapore e per altre ricette sfruttando la loro consistenza e il buon sapore che possiedono

Patate al selenio

  • sono un tipo di patate coltivate in particolare in Emilia Romagna e vengono arricchite di Selenio che è un potente antiossidante. Sono quindi consigliate in particolare per contrastare l'invecchiamento

La patata dolce americana non è un tubero ma una radice, che assomiglia solo nella forma ai tuberi

Le patate vanno acquistate ben sode, senza raggrinzimenti e possibilmente senza imperfezioni e segni di germinazione.

  • Una volta a casa vanno conservate al fresco e al buio, avvolte nella carta,  per evitare che possano germinare producendo una sostanza tossica. Eliminate accuratamente le parti germinate e le ammaccature.

photo credit:© Artem Shadrin - Fotolia.com

Con la buccia

Per sfruttare al meglio le loro proprietà è sempre bene cuocere le patate con la buccia, dopo averle ben lavate o sfregate sotto il getto dell'acqua e sbucciarle solo dopo la cottura.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Cucina e ricette
SEGUICI