Come utilizzare i semi di senape

Guida Guida

Scopriamo insieme i semi di senape. Un frutto disponibile in diversi colori che si trasforma in una spezia molto aromatica.

I semi di senape appartengono alla grande famiglia delle spezie, essendo i frutti di alcune piante a crescita spontanea, che possiamo trovare in tutto l'occidente.

  • I semi della senape sono molto piccoli, numerosi e racchiusi in piccoli baccelli allungati, simili a quelli dei piselli

Si raccolgono alla fine dell'estate e una volta essiccati vengono macinati per ottenere una farina, che viene poi utilizzata nella preparazione di salse e condimenti. Dai semi si ricava anche l'olio essenziale, utilizzato a scopo terapeutico.

Esistono diversi tipi di semi di senape, distinti per colore:

  • senape bianca
  • senape gialla
  • senape bruna
  • senape nera

La particolarità dei semi di senape è che a differenza di altre piante aromatiche, al naturale non hanno alcun odore nè sapore. Solo a contatto con dei liquidi sprigionano tutto il loro aroma, dal tipico gusto aspro e piccante.

Composizione:

La senape contiene un importante quantitativo di calcio, fosforo, magnesio, selenio e altri sali minerali. Ottimi quantitativi di vitamine, in particolare del gruppo B, carboidrati, proteine e diversi importanti aminoacidi. La composizione rende i semi di senape simili ai legumi, con un discreto apporto di calorie.

Proprietà:

Tra le principali qualità della senape vanno segnalate le sue qualità antiossidanti.  Stimola la circolazione, è in grado di svolgere un'azione depurativa e lassativa. Fin dall'antichità la senape veniva utilizzata come rimedio per i dolori remautici, i traumi muscolari e le nevralgie.

Utilizzo:

L'utilizzo dei semi di senape in cucina dipende dal gusto che vogliamo ottenere. L'aroma varia di intensità crescente: più delicato nei semi chiari, più deciso nei semi scuri.

  • Con i semi di senape gialli e in piccola parte neri, si prepara la famosa salsa di senape di Digione. Qui trovi la ricetta per prepararla in casa: come si fa la salsa di senape

I semi di senape si utilizzano macinati per la preparazione di salse e condimenti, ma possono essere utilizzati anche interi per aggiungere anche  un effetto decorativo ai piatti.

Il loro gusto intenso e leggermente piccante è indicato per carni, formaggi, uova, insalate.

  • In genere vengono mescolati con olio, aceto o acqua, con l'aggiunta di altri aromi

A scopo terapeutico i semi di senape possono essere utilizzati preparando un decotto o un cataplasmo da applicare sulla parte interessata. Aggiunti nell'acqua del bagno o utilizzati per un pediluvio, possono favorire la circolazione il rilassamento della muscolatura.

Conservazione:

Per mantenere al meglio l'aroma e le sue proprietà conservate i semi di senape in un barattolino di vetro ben chiuso, in un luogo fresco e asciutto, al riparo dal sole.

Per la particolarità dei semi di senape è importante conservarli al riparo dall'umidità e mescolarli a liquidi al momento dell'utilizzo.

photo credit: © Swapan - Fotolia.com

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Cucina e ricette
SEGUICI