Tè matcha: tutti gli usi in cucina

Guida Guida

Il tè matcha, prezioso elisir per la salute, non si sorseggia solo con acqua bollente: scoprite i suoi originali abbinamenti!  

Il tè matcha non è un normale tè verde: si tratta infatti di una bevanda ricchissima di proprietà benefiche per la salute, a cominciare dagli antiossidanti, per i quali conosce ben pochi rivali al mondo.

Non c’è da stupirsi se il cosiddetto “cacao verde” o “elisir della salute” viene caldamente consigliato da dietologi e nutrizionisti come prezioso ingrediente nel proprio regime quotidiano: è infatti depurativo, detossinante e disintossicante, stimola il metabolisimo ed è ricco di clorofilla che combatte i radicali liberi.

Questo tè dal basso contenuto di caffeina viene coltivato solo in Giappone in determinate condizioni climatiche e con tecniche tradizionali.
Alcune settimane prima della raccolta le piante di matcha vengono coperte: all’ombra avranno infatti modo di sviluppare una maggiore quantità di clorofilla, la sostanza che conferisce al tè il tipico colore verde scuro e, inoltre, mantiene intatti gli aminoacidi in esso contenuti.

Una volta raccolte, le foglie vengono cotte al vapore (per evitarne l’ossidazione), fatte asciugare e macinate in mulini a pietra che le riducono alla sottile polvere che conosciamo.

Il tè matcha in cucina può essere gustato come un normale tè fatto sciogliere in una tazza di acqua bollente, ma i suoi utilizzi sono ben più creativi e sorprendenti!
Una delle ricette più famose con il matcha, per esempio, è in abbinamento con il latte. Se ne può mescolare un cucchiaino ottenendo una tazza di latte macchiato di tè verde: ne risulta una bevanda dal gusto delicato, ma molto particolare (provare per credere), che può essere gustata in versione calda o fredda, come smoothie.

Aggiunto al porridge d’avena, il matcha offre inoltre una variante originale per la colazione del mattino, ma un cucchiaino di tè matcha può anche essere unito a minestre e puree per un tocco di gusto in più e benefici aggiuntivi per la salute.

Originale anche l’idea di usare la polvere verde come ingrediente per creare insoliti cubetti di ghiaccio da aggiungere all’acqua frizzante, alla limonata o a drink da aperitivo.

Il tè matcha viene inoltre utilizzato per realizzare gelati, così come può essere aggiunto all’impasto di torte, muffin e biscotti, magari in abbinamento con il cioccolato fondente: una bontà!

Restando in tema di dessert, molto gettonato è il tiramisù al tè matcha, dove i savoiardi, invece di essere intinti nel caffè, vengono bagnati con il tè, che si utilizza anche per decorare la superficie del dolce in sostituzione del cacao in polvere.

>>>LEGGI ANCHE:
Come curarsi con i benefici del tè verde
Da Hong Pao: il tè da 9 mila euro a tazza

Foto: © praneet1991 - Fotolia.com

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Cucina e ricette
SEGUICI