Come arredare casa con le fibre naturali

Guida Guida

Per una casa sana e naturale scegli tessuti d’arredo in fibre naturali derivanti da produzioni biologiche certificate.  

Anche se il mercato dei tessuti d’arredo è prevalentemente dominato da fibre sintetiche, i tessuti in fibre naturali, soprattutto quelli derivanti da produzione biologica, sono di gran lunga preferibili sia per la nostra salute sia per l’ambiente in cui viviamo.

Certo le fibre sintetiche, grazie alla loro estrema facilità di manutenzione e ai prezzi convenienti, sono molto vantaggiose ma presentano un aspetto negativo che non va trascurato: sono ricavate dalla plastica, a sua volta proveniente da sostanze petrolchimiche, e nel corso della loro vita rilasciano fibre dannose per l’apparato respiratorio.

Le fibre naturali invece sono materiali ecologici di origine vegetale totalmente biodegradabili e quelle proveniente da produzioni biologiche presentano componenti tossiche praticamente nulle.

Altro pregio delle fibre naturali è che non vengono sottoposti a sbiancanti chimici ma conservano le loro tonalità originali che vanno dall’avorio al giallo paglia, dal beige al verde salvia, sempre che non siano sottoposte a tinte vegetali e naturali.

Tra le fibre naturali più note troviamo il cotone e il lino impiegate soprattutto per realizzare i tessuti di rivestimento per divani, poltrone e cuscini. La iuta, la canapa e il cocco sono invece molto usate per realizzare tappeti mentre i filati più delicati e leggeri, come la seta, sono impiegati per creare tende, tovaglie e biancheria da letto.

Devi sapere poi che esistono molte altre fibre vegetali, poco conosciute, che vengono molto usate nella realizzazione dei tessuti d’arredo come la fibra d'ortica, l'agave, l'ibisco e la ginestra, per non parlare poi della carta di riso usata per realizzare paraventi o lanterne.

Esistono poi delle fibre naturali di origine vegetale molto resistenti come il vimini, il bambù e il rattan, impiegate per creare veri e propri mobili d’arredo ideali per sia per l’interno che per l’esterno come sedie, poltrone ma anche cesti, vasi, lampade.

Foto © 3darcastudio - Fotolia.com

Piumone cruelty free

Per il tuo piumone scegli quelli in cotone biologico e non quelli in piuma d’oca per evitare di incrementare l’allevamento e lo spiumaggio intensivo di queste povere bestiole.
 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Ecologia e ambiente
SEGUICI