Come proteggersi dai contaminanti biologici: i batteri

Guida Guida

Tra i contaminanti biologici che incidono negativamente sull’aria indoor possiamo trovare i batteri, i germi, causa principale delle malattie influenzali.

I batteri, tra i più noti contaminati biologici dell'aria indoor, vengono trasmessi da individui o da animali già infettati e per lo più vivono nel terreno, nell’acqua contaminata, nei deumidificatori, nei condizionatori e nei sistemi di ventilazione.

I batteri possono anche svilupparsi e crescere all’interno dell’organismo umano senza tuttavia dar luogo a malattie: è il caso dei batteri non patogeni come ad esempio quelli che costituiscono la flora intestinale.

Le conseguenze sulla salute degli individui dipendono dal tipo di batterio e possono penetrare nei polmoni perché inalati attraverso le vie respiratorie oppure giungere fino al sistema digerente perché deglutiti oppure penetrare nell’organismo attraverso ferite e lacerazioni.

Uno dei batteri più diffusi negli ambienti indoor, soprattutto in quelli umidi e molto caldi, è la Legionella Pneumophili che può dar luogo a due tipi di infezioni, una meno grave, la febbre di Pontiac, e una ben più pericolosa ovvero la malattia del legionario o legionellosi.

Tra gli altri batteri responsabili di malattie infettive e che si propagano nell’aria a causa di impianti di condizionamento e impianti idrosanitari mal funzionanti possiamo ricordare lo Staphilococcus, la Candida, lo Pseudomonas.

Per proteggersi da questo genere di contaminanti biologici è importante ventilare bene gli ambienti tendenzialmente più umidi come bagni, cucine e scantinati in modo da ridurre i fenomeni di condensa mantenere il grado di umidità al di sotto del 50%.

E’ importante poi sottoporre ad accurata e periodica pulizia tappeti, moquette, umidificatori e tutte le superfici domestiche in modo da impedire il formarsi di colonie batteriche

Un ulteriore accorgimento per impedire possibili contaminazioni batteriche consiste nel pulire con una certa frequenza i propri animali domestici.

Foto © lightwavemedia - Fotolia.com

Gram-positivi e gram-negativi

I batteri si dividono in gram-positivi e gram-negativi: questi ultimi producono l’endotossina una sostanza infiammatoria legata alle patologie tipiche dell’inquinamento indoor.
 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Ecologia e ambiente
SEGUICI