In India 2 miliardi di nuovi alberi contro disoccupazione e inquinamento

Guida Guida

Il governo indiano ha proposto di piantare 2 miliardi di alberi per proteggere l’ambiente, la salute dei suoi cittadini e incentivare l’occupazione. 

Per contrastare il problema della disoccupazione giovanile e migliorare la qualità dell’aria il Ministero dello Sviluppo rurale indiano ha proposto il progetto di piantare due miliardi di alberi lungo le strade e autostrade che attraversano il Paese.

Questi alberi potrebbero essere la soluzione ideale per contrastare la cattiva qualità dell’aria di Nuova Delhi, una delle città più inquinate al mondo, migliorando la salute dei suoi cittadini e al contempo determinando la creazione di nuovi posti di lavoro da attribuire ai giovani disoccupati del Paese.

E’ purtroppo risaputo che i grandi Paesi asiatici come appunto l’India, presentano problemi di inquinamento ma il progetto proposto di piantare due miliardi di alberi potrebbe rappresentare una risposta concreta a questa problematica.

In base a un recente studio condotto nel Regno Unito, si è potuto constatare che le foglie degli alberi riescono a catturare una gran quantità di polveri sottili, inoltre da uno studio condotto dall’US Forest Service e dall’Istituto Davey negli Stati Uniti è stato dimostrato che gli alberi sono in grado di salvare più di 850 vite umane all’anno e di prevenire circa 670.000 episodi di sintomi respiratori acuti.

Sempre secondo gli studi gli scienziati hanno scoperto che l’effetto anti-inquinamento di cui gli alberi sono responsabili è più elevato nelle zone rurali che non nelle aree urbane, ma di fatto i benefici per la salute umana sono superiori in città che non in campagna perché le piante, nelle zone urbane, sono più vicine alla gente.

Secondo le previsioni dei funzionari indiani, piantare due miliardi di alberi lungo l’autostrada nazionale porterebbe alla creazione di circa 300mila nuovi posti di lavoro.

Questo progetto non è l’unico volto a proteggere l’ambiente in India: il governo indiano sta investendo molto sull’energia solare per portare elettricità a milioni di famiglie, inoltre ha intenzione di raddoppiare la tassa sul carbone per incentivare lo sviluppo di energie alternative sostenibili.

Foto © Dmitry Vereshchagin - Fotolia.com

Riuso dell’acqua

Il Ministero dello Sviluppo rurale dell’India ha anche sottolineato la necessità della raccolta e conservazione dell’acqua: anche solo riutilizzando il 15% dell’acqua piovana si eviterebbe il problema dell’insufficienza delle risorse idriche.
 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Ecologia e ambiente
SEGUICI