Combattere i pidocchi nel bambino: i metodi naturali

Guida Guida

Dagli oli essenziali alla scelta del pettinino giusto, ecco come sconfiggere i pidocchi con rimedi naturali.

Prurito intenso, piccoli puntini bianchi in prossimità del cuoi capelluto e l'amara scoperta: il bambino ha preso i pidocchi.

Ogni anno, infatti, frequentando l'asilo, la scuola o semplicemente il parchetto dove si va a giocare, il rischio di pediculosi nei bambini è veramente molto alto.

La prima domanda di ogni mamma è quindi questa: come sconfiggere i pidocchi?

Specie nel caso di bambini molto piccoli il consiglio è quello di tentare con rimedi naturali

Le sostanze che si trovano in commercio, infatti, seppur efficaci, possono dare origine a fastidiose allergie o ad eruzioni cutanee, perché spesso sono molto aggressive non solo sui pidocchi ma anche sulla cute sensibile dei bambini.

Per questo può essere utile provare a combattere la pediculosi facendo ricorso ai classici rimedi della nonna, che sfruttano elementi naturali e, in alcuni casi, ingredienti facilmente reperibili a casa come l'aceto e persino la maionese.

Ecco allora i rimedi naturali più efficaci per debellare gli odiati pidocchi e le ledini, ovvero le loro uova, spesso ancora più insidiose.

  • Aceto di mele. E' uno dei rimedi naturali migliori per sconfiggere la pediculosi, infatti è usato tanto per eliminare i pidocchi quanto come sistema preventivo, per evitare che si attacchino ai capelli. Inoltre consente di eliminare le uova senza l'uso del pettinino apposito. Come usarlo? Semplicemente preparando una soluzione composta da 2/3 di acqua calda e 1/3 di aceto di mele. La soluzione va passata sui capelli bagnati e quindi si procede all'asciugatura. Attenzione però: l'aceto può provocare bruciore nel caso in cui sul cuoio capelluto si siano formate delle micro ferite dovute alle punture di pidocchio.

  • Oli aromatici. Quelli di cocco, gelsomino e geranio sono i più efficaci contro la pediculosi. Si acquistano in erboristeria e basta applicarne qualche goccia direttamente sul cuoio capelluto.
  • Maionese. Sembra strano ma persino la maionese è un rimedio naturale contro i pidocchi. La sua consistenza oleosa, infatti, permette di soffocarli. Va applicata come una sorta di maschera sui capelli asciutti, facendo attenzione a ricoprirli totalmente e facendo indossare al piccolo una cuffia. L'aspetto più difficoltoso riguarda il tempo di posa: la maionese va infatti tenuta sui capelli almeno 8 ore, quindi è necessario che il bimbo non debba uscire di casa. Trascorso questo tempo, si lavano i capelli e poi si passa il pettinino apposito per rimuovere i pidocchi. 
  • Essenza di lavanda. Si trova in erboristeria e rappresenta un rimedio green piuttosto efficace. Si applica sui capelli inumiditi e va massaggiata sul cuoio capelluto.
  • Preparato all'eucalipto o al rosmarino. Entrambi possono essere acquistati già pronti oppure preparati facilmente a casa. Basta far bollire due tazze di acqua con qualche foglia di eucalipto o qualche rametto di rosmarino. Quindi si lascia intiepidire e si versa direttamente sui capelli, si massaggia e si risciacqua.
  • Pettinino con denti in metallo. Infine, se scelto con cura, anche il semplice pettinino può essere una valida soluzione. Quello giusto? Deve avere denti lunghi in metallo e presentare delle piccole scanalature in grado di danneggiare le uova di pidocchio.

>>> LEGGI ANCHE:
Pidocchi: combattere la pediculosi con i prodotti giusti

© goodluz - Fotolia.com

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Genitori e bambini
SEGUICI