Come evitare l'influenza in gravidanza. Si può fare il vaccino?

Guida Guida

In gravidanza è meglio evitare di prendere l'influenza: ecco cosa sapere sul vaccino.

Ogni anno si ripetono le campagne di prevenzione per l'influenza.

Il Ministero della Salute italiano, predispone solitamente la campagna di vaccinazione, che viene messa a disposizione innanzitutto dei soggetti considerati più a rischio: anziani, persone con malattie croniche, personale a contatto con il pubblico, medici e donne in gravidanza al 3° e 4° mese.

Ma il vaccino antinfluenzale è sicuro durante la gravidanza?

La risposta non è univoca, perché sui vaccini i pareri restano discordanti: c'è chi li sostiene e chi invece li ritiene solo un mezzo di guadagno delle industrie farmaceutiche e un potenziale pericolo per la salute, a causa dei possibili effetti collaterali.

In un convegno della Infectious Disease Society of America’s Pandemic Influenza Task Force, i medici hanno ribadito la sicurezza del vaccino anti-influenzale e anzi, l'importanza della vaccinazione delle donne in gravidanza.


Secondo questi esperti infatti, i risultati di alcuni studi scientifici dimostrerebbero che i figli di mamme non vaccinate sarebbero più esposti all'attacco dei virus, nei primi mesi di vita, non avendo predisposto anticorpi efficienti, come invece accade per i bambini nati da mamme vaccinate.

Le donne in gravidanza che fanno il vaccino antinfluenzale, sempre secondo questo studio, trasferiscono al feto gli anticorpi che lo rendono immune, fino al 4° mese dopo la nascita.

Secondo gli esperti questo sarebbe uno dei risultati più importanti della vaccinazione, soprattutto perché un neonato non può essere sottoposto a nessuna forma di vaccinazione prima di aver compiuto i 6 mesi di vita.

D'altra parte, soprattutto a proposito del vrus H1N1, la cosiddetta influenza suina, sono molti i pareri negativi intorno all'utilità del vaccino. Un approfondimento potete trovarlo qui: influenza suina o porcina

Secondo studi recenti i vaccini di ultima generazione sarebbero assolutamente sicuri per la salute delle donne in gravidanza, eliminando del tutto i dubbi che questi possano essere causa di aborti o malformazioni del feto.

Tuttavia, è bene ricordare che effettuare o meno un vaccino resta una scelta personale che deve essere fatta con consapevolezza, ovvero dopo essersi accuratamente informate e consigliate con il proprio medico.

Per approfondire:

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Genitori e bambini
SEGUICI