Come affrontare la gravidanza: dal 1° al 3° mese

Guida Guida

Dal test di gravidanza in poi, ecco come affrontare la gravidanza fin dai primi mesi.

Fare il test di gravidanza e sapere di essere incinta. Poi? Cosa cambia, cosa succede da questo momento in poi?

Diventare mamma è un percorso di grandi cambiamenti da affrontare serenamente.

Come fare?

La gravidanza inizia con il concepimento, ovvero con l'incontro positivo tra un ovulo e uno spermatozoo: l'ovulo viene fecondato e inizia a moltiplicare le sue cellule.

L'ovulo si trasforma velocemente e già alla terza settimana è diventato un embrione che ha in potenza tutte le caratteristiche del vostro bambino.

Dal 1° al 3° mese cosa accade

Alcune donne trascorrono i primi tre mesi senza quasi accorgersi di essere incinte. Altre accusano fin da subito alcuni disturbi tipici: nausee, stanchezza, cambiamento dell'umore, gonfiore e perfino dolore al seno.

In entrambi i casi,  dal punto di vista fisico, la gravidanza porta grandi cambiamenti, che però possono anche non essere visibili all'inizio.

L'ovulo fecondato inizia la sua evoluzione fin dal primo giorno: al 21° giorno è diventato un embrione, al 26° giorno compaiono le braccia e al 28° giorno compaiono le gambe.

In questa fase l'embrione è di pochi centimetri, ma sta già formando il cervello, il sistema nervoso, la circolazione sanguigna. Il suo nutrimento, invece, avviene attraverso la placenta.

I primi mesi di gestazione rappresentano una fase cruciale per lo sviluppo corretto del bambino: le sue basi fondamentali vengono predisposte in questi primi mesi, nei successivi il bambino cresce di dimensioni e perfeziona le funzioni.

In questa fase è importante stare attente all'alimentazione, a non stancarsi e a evitare attività pericolose. Altrettanto importante sospendere fumo, alcool e, con il parere del medico, l'assunzione di farmaci.

Al 30° giorno l'embrione ha istallato il cervello, sistema nervoso, circolazione sanguigna. La sua dimensione è di pochi centimetri in cui prevale la dimensione della testa che è raccolta verso il petto.

Dal 30° al 60° giorno l'embrione prosegue il suo sviluppo e molto rapidamente : completa la definizione dei due emisferi del cervello, inizia a sviluppare gli occhi, le palpebre, le orecchie, il naso e parallelamente inizia a sviluppare gli organi interni. In questa fase ancora non ha una identità sessuale.

Al 60° giorno il bambino può pesare intorno ai 10 grammi: un miracolo in miniatura.

Il terzo mese di sviluppo è la fase in cui l'embrione si trasforma in feto, perchè possiede tutte le basi e le funzioni fondamentali che saranno sviluppate e cresceranno di dimensioni nei prossimi mesi. Una trasformazione straordinaria che in poco tempo lo porterà a crescere di dimensioni e di peso.

A seconda delle caratteristiche di ogni donna, questo può essere il momento in cui ci si comincia a sentire 'diverse': possono infatti insorgere cambiamenti nei gusti alimentari, fastidio per gli odori forti, sensazione di fastidio alla pancia, bisogno di fare pipì troppo spesso, sensazione di stanchezza.

Per le donne che accusano nausee e altri disturbi invalidanti, l'uscita dal terzo mese è il momento in cui questi sintomi cominciano a diminuire fino a sparire.

Al 90° giorno il vostro bambino pesa intorno ai 65 grammi ed è lungo circa 12 centimetri.

Consigli per i primi tre mesi

Alimentazione sana
Durante il periodo della gestazione si incrementa l'assunzione delle proteine. Come e cosa mangiare.

Stile di vita sano
Meglio praticare sport leggeri, yoga, ginnastica, passeggiate, riposando quando si ha bisogno

Cura del corpo
Si possono iniziare trattamenti di prevenzione per la pelle, con creme nutrienti specifiche

Abbigliamento
Non ci sono variazioni fisiche significative in questa fase. Meglio comunque evitare indumenti troppo stretti. Le calze a compressione graduata possono essere molto utili in caso di disturbi alla circolazione, dovuti al cambiamento ormonale della gravidanza.

Foto © detailblick - Fotolia.com

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Genitori e bambini
SEGUICI