Come controllare la tiroide per la gravidanza

Guida Guida

La tiroide è un organo importante per la fertilità e la gravidanza: ecco i consigli per tenerla sotto controllo.

Controllare la tiroide è un'ottima pratica in particolare se avete intenzione di avere un figlio.

La tiroide infatti ha un ruolo fondamentale per lo sviluppo e il funzionamento degli organi genitali e del sistema endocrino, che comprende anche gli ormoni.

Normalmente la tiroide funziona bene ma in alcuni casi, circa il 2% della popolazione in età fertile con una maggioranza di donne, la tiroide funziona meno di quanto dovrebbe.

Si parla in questo caso di ipotiroidismo e ha come conseguenza non solo una ridotta funzione metabolica, ma anche una ridotta produzione di ormoni.

I motivi per cui la tiroide può funzionare meno sono svariati. Le ragioni possono essere di natura ormonale, di natura genetica, possono essere la conseguenza di un intervento chirurgico o di altre malattie, oppure della cosiddetta tiroidite cronica autoimmune.

La cura per l'ipotiroidismo è piuttosto semplice perchè la funzionalità della tiroide viene sostenuta con la somministrazione di Tiroxina, un preparato che però deve essere calibrato nei dosaggi a misura di ogni paziente e dunque richiede controlli e precise indicazioni mediche.

Quello che ci interessa sottolineare è però l'aspetto legato alla gravidanza perchè la tiroide gioca un ruolo essenziale nello sviluppo del feto.

Nel corso dei primi 3 mesi della gravidanza è la tiroide della mamma che svolge tutte le funzioni anche per il bambino

Infatti è la tiroide della mamma che avrà il compito di svolgere tutte le funzioni necessarie all'impianto e alla crescita del feto e dei suoi organi, fino all'inizio del 4° mese quando il bambino inizia a sviluppare la sua tiroide.

In questa fase è quindi molto importante che la tiroide della mamma funzioni correttamente, così come nel proseguimento della gravidanza e nella fase neonatale perchè una tiroide che funziona male può indurre il rischio di aborto spontaneo, ipertensione, parto prematuro e conseguenze negative sulla salute e sullo sviluppo del bambino.

Per stare tranquille rivolgetevi al vostro medico curante per effettuare un esame e controllare la tiroide, con una semplice ecografia. 

Se qualcosa non va, anche durante la gravidanza sarà possibile assumere la Tiroxina in modo di far funzionare correttamente la tiroide e far procedere serenamente la gestazione.

Da qualche tempo poi la Tiroxina è disponibile anche in formato liquido, oltre che in compresse: un ottimo aiuto per tutti coloro che hanno difficoltà ad assumere pasticche o hanno problemi di sensibilità gastrica.

Foto © Alterfalter - Fotolia.com

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Genitori e bambini
SEGUICI