Come andare in montagna in sicurezza coi bambini

Guida Guida

Un utile promemoria consigliato dai pediatri per andare in montagna coi bambini in sicurezza e godersi le vacanze.

Anche se non è la meta più gettonata, la montagna è un luogo ideale per trascorrere una vacanza coi bambini. Lontani dal calore e dall'afa della città, aria pulita e fresca, circondati dalla natura.

La vacanza in montagna d'estate è salutare, rilassante e ci permette di avvicinare i bambini alla natura in un percorso di scoperte

Ma la montagna può presentare alcune insidie che è bene considerare se vogliamo trascorrere una vacanza in sicurezza coi bambini.

Innanzitutto dobbiamo considerare l'altitudine:

  • per i bambini molto piccoli è bene fermarsi ad un'altezza che non superi i 1000 mt
  • con i bambini più grandi (dopo i 3 anni) possiamo arrivare a 2000 mt e anche superarli

Ma dobbiamo ricordare che a queste altitudini la diminuzione di ossigeno nell'aria richiede alcune precauzioni:

  • saliamo ad altitudini maggiori dopo aver abituato il corpo ad un'altitudine inferiore
  • evitiamo l'alta montagna se i bambini soffrono di asma o hanno qualche disturbo respiratorio
  • aiutiamoli ad abituarsi all'altitudine camminando lentamente per ridurre la sensazione di affanno

Se arriviamo in montagna direttamente dalla città è bene trascorrere qualche giorno ad un'altitudine intermedia prima di affrontare l'alta montagna perchè il corpo ha bisogno di abituarsi.

Se decidete di fare una passeggiata sui sentieri di montagna:

  • Non avventuratevi mai su percorsi non segnati
  • Prima di partire informatevi sulla sicurezza delle vie, sulle condizioni del tempo, sulle previsioni meteo, sull'esistenza di rifugi e luoghi di ristoro dove fermarsi
  • Consultate persone esperte del luogo: guide esperte ed eventualmente fatevi accompagnare
  • Non affrontate percorsi troppo impegnativi. La stanchezza è una pessima compagna. Calibrate i percorsi sulle possibilità reali dei bambini senza stressarli in avventure pericolose al di sopra delle loro possibilità
  • Portate con voi un equipaggiamento completo con indumenti per il freddo e la pioggia, acqua e kit di primo soccorso

Quando siamo in montagna dobbiamo poi avere alcune accortezze che riguardano anche la natura e i suoi abitanti.

  • Attenzione ad animali vaganti, rocce, ruscelli, laghetti e grotte
  • Informatevi sempre sul territorio che andate ad esplorare e i suoi eventuali pericoli prima di andare. Consultate gli esperti del luogo e le guide cartacee
  • Rispettate la natura: parlate a bassa voce, non infilate le mani nei cespugli, non arrampicatevi su piante e alberi, non lasciate rifiuti

In alcune zone boscose, vicino a corsi d'acqua ci possono essere degli animali potenzialmente pericolosi come ad esempio le vipere.

In caso di morso di vipera

  • Mantenete la calma e tranquillizzate i bambini. Non fate tagli, non incidete la parte : rischiate di fare maggiori danni
  • Legate una benda elastica o una fascia piuttosto larga sopra al punto in cui ha morso in modo di evitare che il veleno avanzi. Se il morso è sul piede legate prima del ginocchio. Non stringete troppo la fascia
  • Prendete due legnetti e steccate l'arto che è stato morso fissando le stecce con un'altra benda, come se fosse rotto
  • Andate subito in Pronto Soccorso
  • Se avete con voi il siero antivipera seguite tutte le istruzioni e raggiungete poi l'Ospedale
Per godersi la montagna coi bambini in sicurezza, infine, ricordiamo le stesse precauzioni che dobbiamo avere al mare, in campagna e in città:
  • Pelle protetta dal sole con creme protettive e abbigliamento adatto
  • Occhiali da sole
  • Cappellini
  • Bere molto

Leggi anche Come prepararsi per una camminata in montagna

Foto © Miredi - Fotolia.com

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Genitori e bambini
SEGUICI