Come fare conversazione a una festa

Guida Guida

Un piccolo prontuario per affrontare una serata in solitaria evitando di guardare costantemente il soffitto o di ordinare un drink dopo l'altro

Con l'arrivo della primavera si esce più di casa e si partecipa maggiormente a feste e party di ogni tipo, spesso all'aria aperta e quindi con molte altre persone rispetto alla cerchia di amici che si è soliti frequentare.

A volte succede di partecipare a un certo evento senza il supporto di un gruppo di amici con cui passare la serata, e ci si ritrova in ambienti pieni di persone mai viste prima

Come fare in questi casi per avviare e portare avanti una conversazione soddisfacente con degli emeriti sconosciuti?

Ecco i nostri consigli per rompere il ghiaccio e vincere la timidezza. E magari conoscere dei nuovi amici:

  • Provate il primo approccio con persone con cui avete avuto qualche contatto di circostanza (in fila per andare in bagno, al bancone del bar, in ascensore per arrivare alla festa, etc.). Sarà più facile ottenere un primo sorriso
  • Se l'occasione è legata a una persona o a un evento particolare (un compleanno, per esempio, o una manifestazione) potete provare a parlare di ciò esponendo la vostra opinione e chiedendo quella dell'interlocutore
  • Cercate di limitare i commenti negativi ad alcune isolate battute ironiche e conservate un atteggiamento positivo e propositivo. Non è mai facile comprendere a quali discorsi siano suscettibili gli altri
  • Un complimento fa sempre piacere, ma è indispensabile che sia sincero o molto fantasioso. L'adulazione ipocrita viene smascherata facilmente e non porta molto lontano.
  • Alle persone piace parlare di sé, in fondo è l'argomento di cui sono esperti. Siate dei buoni ascoltatori e fate domande coinvolgenti (ma almeno all'inizio non spingetevi sul personale o addirittura sull'intimo)
  • Inevitabilmente si dovrà passare da un primo argomento a un altro, per non esaurire la conversazione. In questo frangente non dovete temere il silenzio, è un modo piuttosto elegante per comprendere il vostro sconosciuto e capire se è interessato a continuare
La prossemica è importante

Il linguaggio del corpo, e sopratutto la distanza tra voi e il vostro interlocutore, è fondamentale per mantenere un rapporto cordiale. Non troppo vicini e non troppo lontani: meno di un metro ma più di mezzo metro

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Hobby e tempo libero
SEGUICI