Come tentare di far funzionare un cellulare caduto in acqua

Guida Guida

Il tuo cellulare è caudto in acqua? Si tratta di un imprevisto molto fastidioso, ma scopri come aggiustarlo o almeno provare a farlo.  

In bagno, al mare, in cucina... Dove l'acqua è presente il nostro cellulare o smarphone è perennemente esposto ad un pericolo, quello di cadervi dentro! E, come tutti sanno, cellulari e acqua non vanno molto d'accordo.

Scopri come aggiustare o tentare di "salvare" un cellulare caduto in acqua

  1. Prima di tutto, cercate di togliere il più presto possibile il dispositivo dall'acqua: un contatto prolungato con il liquido può metterlo definitivamente kappa-O, se tocca appena l'acqua, invece, può essere salvato
  2. Appena tirato fuori, togli la batteria e la sim e asciugali a parte con molta attenzione, usando carta assorbente
  3. Stesso discorso per il cellulare: tampona bene con carta assorbente e cerca di smontare almeno una parte del telefono, minore sarà la superficie da asciugare più facilmente otterrai un buon risultato
  4. Lascia il tutto ad asciugare in un luogo adatto, non direttamente al sole ma sufficientemente caldo

Se volete provare ad asciugarlo col phon fate molta attenzione: usatelo per poco tempo e non tenendolo troppo vicino, giusto un paio di minuti

Quando sarà tutto asciutto, rimettete la batteria e provate ad accendere lo smartphone o cellulare.


Foto © jojje11 - Fotolia.com

 

Luoghi a rischio

Nei luoghi a rischio come il mare o la piscina, tieni il telefono in un apposito sacchetto impermeabile.
 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Hobby e tempo libero
SEGUICI