Come dormire bene in tenda

Guida Guida

Stai organizzando un weekend o una vacanza in tenda? Scopri dei consigli utili per un buon riposo e per rendere il tuo soggiorno... Comodo!  

Se amate le vacanze in mezzo alla natura, a contatto con il verde e anche un po' avventurose, di certo apprezzerete il campeggio. Economico e divertente, può essere però un'esperienza stancante, soprattutto di notte. Vediamo allora come dormire bene in tenda, seguendo alcuni consigli di base. 

Cuscino e materassino sono indispensabili, sceglieteli bene

La cosa più importante è possedere l'attrezzatura ideale alla situazione: la tenda deve essere adatta alla meta quindi più o meno leggera, sempre traspirante e impermeabile, meglio se di colore chiaro per evitare che attiri troppo i raggi solari e renda la temperatura troppo alta.

Fondamentale è il materassino: fate in modo che tocchi il suolo al 100%, al contrario potrebbe crearsi la falda a terra con il passaggio d'aria sotto di voi e conseguente possibile sensazione di freddo.

Procuratevi una zanzariera se non è già compresa nella tenda, terrà lontano gli insetti e agevolerà il sonno.

Il sacco a pelo deve seguire anch'esso luogo e stagione: inutile un sacco a pelo caldissimo d'estate come uno leggero d'inverno.

Tenete sempre una torcia a portata di mano per non rimanere totalmente al buio e potervi così muovere con facilità nel mezzo della notte, inoltre, vestitevi comodi quando siete in tenda, jeans o vestiti stretti possono risultare scomodi e creare difficoltà nei movimenti.

Meglio evitare di tenere cibo aperto in tenda, gli animali, soprattutto se siete in una zona abbastanza isolata, girano e potrebbero sentire l'odore e conseguentemente venirvi a disturbare.

Foto © Anna Omelchenko - Fotolia.com


 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Hobby e tempo libero
SEGUICI