titolo

Emme

Un amore... A distanza!

Ti fa battere il cuore, ti fa sentire le farfalle nello stomaco, non puoi farne a meno ma... E' un amore a distanza! Come gestire la lontananza? Ne vale davvero la pena?

Cara Emme,
Mi sono innamorata. Il problema è la distanza. Lui vive a Londra, io a Milano. Vedersi è difficile e costoso. Il tempo insieme non basta mai.
Reggeremo il sacrificio di una relazione a distanza?
Per me è la prima volta.
J.

Vorrei portare alla tua attenzione 3 cose che L’Inghilterra ha dato a tutte noi:
- William & Henry
- I Beatles
- Un’intera generazione di attori, credibili col panciotto e la camicia a sbuffo, da Colin Firth a Tom Hiddleston.
A te ha dato anche un fidanzato.
Se dopo tutti questi doni non sei in piedi sul divano a cantare “God save the Queen” cara J. Non ci siamo proprio!
Nelle vite frenetiche e preoccupate che viviamo tutti, l’amore quando capita è un lusso, una cosa preziosa.
In pratica ci sono le stesse probabilità di trovare un paio di Jimmy Choo in super saldo.
Succede, ma è raro, e se ti trovi davanti una delle due cose non puoi tirarti indietro.
Dopotutto nelle favole non si dice “in un regno molto molto lontano”?
Un regno costoso, questo è certo e questo non è un momento economico facile per nessuno, ma sai come si dice?
Per una che vince, vinciamo tutte.
Per cui credimi, anche se a Londra piove 200 giorni l’anno, sono sicura che questa sia una partita da giocare.
Con qualche accorgimento.
Sfrutta la tecnologia, le offerte di tutte le compagnie low cost inglesi, metti casa tua in affitto su air b&b per il week end e copri un po’ dei costi delle tue trasferte.
Sforzati di gestire la cosa con equilibrio, e fate un viaggio a testa. Nel regno di “molto molto lontano” il principe sfidava draghi, nel 2015 potrà volare all’ombra del Duomo tante quante volte tu ti catapulti sulle rive del Tamigi.
E’ importante che questa cosa meravigliosa che avete per le mani venga trattata con rispetto e non data per scontata.
E più di tutto, non fissare l’ostacolo.
Mi spiego meglio: il tempo insieme non basterà mai, e ad ogni check in per tornare a casa, da buona femmina, inscenerai atti a caso dei drammi di Shakespeare.
Pensa al buono, non alla fatica.
Siete all’inizio, le cose devono essere leggere e felici per poter reggere più avanti il peso di una scelta.
J., gli amori a distanza sono l’inizio di amori che poi si spostano in un posto solo.
Col tempo, e con la fortuna. Ne hai già avuta un bel pezzetto. Combatti per avere il pacchetto completo.
No dico, con tutte le complicazioni della distanza, preferiresti essere sul divano ad aspettare un sms da uno che non ami e che sta in Bovisa?
Good luck Good girl!

Foto © ktsdesign - Fotolia.com

Hai una domanda per Emme? Scrivi a postadelcuore@deabyday.tv

Emme risponde...

SEGUICI