titolo

Emme

Lui mi ama ma voglio sentirmi libera

Lui è innamoratissimo, tu un po' meno: state insieme (è un dato di fatto) ma tu ti proclami ancora single perché i legami ti stanno stretti ed è primavera. Ma in amore non si può barare...

Ciao Emme, ho 25 anni e a differenza di tutte quelle che ti scrivono per tenersi un uomo io voglio sentirmi libera. Sto con Alberto che ha 33 anni e va bene, lui è fantastico, siamo appena stati a Parigi per un week end ed è andata benissimo, ma se mi chiedono “sei fidanzata” io dico di no. Da un anno. Lui non mi lascia anche se ogni tanto si scoccia. E poi è primavera no?
L.

Cara L. sentirsi liberi è una sensazione bellissima. E’ come mangiare schifezze sapendo di non ingrassare, ubriacarsi e svegliarsi il mattino dopo senza l’ombra del mal di testa o la faccia da hangover.
Tutte queste cose alla tua età sono normali. Se sei fortunata andrà così ancora per 5 anni (7 se va bene), poi le stecche di cioccolato cominceranno a posarsi sul tuo giro vita con arroganza, e i mojito della sera prima il giorno dopo staranno con te tutto il giorno come tanti piccoli nani da giardino. Solo che li avrai sulle tempie.
La libertà invece, sarà sempre una bellissima storia.
Maneggiala con rispetto, per te e per gli altri.
Leggendoti la prima immagine che ho, è quella di Alberto che ti porta a Parigi, carico di valigie e ti guarda con gli occhi a cuore e fa il fidanzato in una coppia che non c’è.
E provo per lui l’empatia che ho quando sento di un cucciolo abbandonato in tangenziale.
Tu sei la parte apparentemente forte qui. Il lato oscuro della forza non si sceglie mai, guarda che vita d’inferno ha fatto Dart Fener! (il mantello abbinato al casco da bigodini nero rende benissimo il suo disagio.)
Me la ricordo quella cosa che senti nella pancia a vent’anni.
Lui è perfetto ma quando senti quella vocina del lato oscuro che ti chiede “è abbastanza?” la pancia risponde.
E non si risponde "chissene" mentre si va a Parigi pomiciando come due liceali.
Non si risponde "chissene" per un anno.
Si ascolta la pancia e si dice SI o NO.
Si diventa 2 o 1.
La pancia non sbaglia. Se rispondi che non sei fidanzata, se vuoi sentirti libera allora L. è giusto così.
Ma stai dicendo NO.
E dovresti comportarti da NO, per diventare una donna che sa fare il meglio per se stessa. Adesso e quando sarai al residence Anni Azzurri.
Sentirsi liberi è bellissimo.
Imparare che nel pacchetto c’è spazio anche per sentirsi soli. Ed è bello anche quello.
Quelle che mi scrivono non vogliono tenersi un uomo, vogliono l’amore, che è l’unica cosa più bella della libertà.
Io questo a 25 anni lo sapevo già, eppure la mia pancia ha detto NO un sacco di volte.
Cerca di ascoltare la tua, o mi costringerai a stampare delle magliette con la scritta #FREEAlberto.

Hai una domanda per Emme? Scrivi a: postadelcuore@deabyday.tv

Credit: © Jim Vallee - Fotolia.com

Emme risponde...

SEGUICI