titolo

Emme

Amore non vuol dire Croce Rossa

State insieme da sempre e condividete tutto. Ora lui si prende una pausa ma tu sei a sua disposizione. Fidanzata o Candy Candy?

Cara Emme,
stiamo insieme dalla quinta liceo, viviamo insieme in casa mia, usiamo la mia macchina:
da 10 anni siamo una coppia insomma.
Mi ha detto che mi ha tradito in questi anni. Ma solo un bacio. E io gli credo. Adesso sta in un appartamento da solo perché vuole pensare, io lo aiuto con le spese e gli ho lasciato la macchina tanto non la uso. Insomma io non mollo.
V.

V. tesoro, se per essere una coppia bastasse vivere insieme e usare la stessa macchina io avrei una relazione con la mia coinquilina (invece ogni volta che suona il citofono ci auguriamo Adrien Brody) e sarei anche l’amante di mezza Milano perché uso Enjoy e Car to go.
Io capisco che mollare uno che ti ha tenuto quando avevi l’apparecchio e il ciuffo frangia possa essere un duro colpo, e posso anche ubriacarmi e credere che “ti ho tradito in questi anni, ma solo un bacio”. Ma la vedi anche tu la scritta al neon sopra la vostra relazione? Forza, respira e leggi con me. C’è scritto RIANIMAZIONE
Non pensare che sia qui sul mio pulpito rosa a farla facile. Quando l’amore finisce e vai avanti per affetto e quotidianità ci vuole un po' per metabolizzare.
L’amore è fatto di tante cose, ma hanno tutte un colore. Non c’è nulla che somigli alla nebbia nei cuori che funzionano.
Quindi, visto che il panorama da voi mi pare quello del film horror “The Fog”, direi di chiedere gli occhi cercare un colore e riempirci la TUA vita.
Comincia a lasciare che si paghi da solo il periodo meditabondo in cui ogni tanto bacia un’altra e credimi prendere il tram gli fara un gran bene.
Vedi V. da quello che mi dici sembri più un’infermiera o una sorella che una donna con cui ha una relazione.
Credo che tu sia infinitamente buona, e che tutta questa bontà vada incanalata verso un’altra persona. VERSO DI TE.
Non c’è nulla da mollare. Prendi il ricordo di voi felici e mettilo in un posto dove per un po' non potrai vederlo.
Lasciarlo in giro adesso sarebbe come girare con una granata in casa, o peggio con Adele che ti esce dal frigorifero o dal forno o dall’armadio ogni volta che sei sovrappensiero urlando “Hello, It’s me..
La vita che devi prendere in mano, l’affitto che devi pagare le bollette e le spese di cui ti devi occupare sono le tue.
Lo so che pensi che è stato il primo, che non ci sarà nessuno mai come lui.
Tutto vero. Ci sarà di meglio. Promesso.
E se gli paghi anche solo un caffè, io  dalla tazzina ti faccio uscire Gigi D'Alessio altro che Adele.

Foto © shockfactor.de - Fotolia.com

Hai una domanda per Emme? Scrivi a postadelcuore@deabyday.tv

Emme risponde...

SEGUICI