titolo

Emme

San Valentino da single: come sopravvivere?

Si avvicina il 14 febbraio, la festa degli innamorati. Ma chi l’ha detto che San Valentino deve essere un giorno triste per i single?

Cara Emme,

sto per passare il mio ennesimo San Valentino da sola, e ho già il groppone. Aiutami a trovare il lato positivo.
Ti prego, è un’emergenza.

B.

 

Cara B.,

Allaccia le cinture, stiamo per fare un viaggio in tutti i momenti di ordinaria gioia pura nella vita di una single. Si, tutti quegli istanti che precedono il pensiero che se accanto a te ci fosse Micheal Fassbender andrebbe tutto realmente alla grande. Ma B., seguimi in questo Tour dell’agio da Single e vedrai, non ti deluderò.

La vita di una “non accoppiata” può essere costellata di tutta una serie di piccoli riti che spesso se convivi o, peggio, rincorri un maschio, dimentichi perché cambi centro.
Prima cosa figosa (come direbbe Derek Zoolander) che puoi fare quando ti pare: la doccia che dura seimila ore. Non me ne voglia Di Caprio che dona trilioni per l’ambiente. Facciamo un compromesso, facciamo il bagno se abbiamo la vasca cosi possiamo anche berci un bel bicchierone di vino e ascoltare la musica (se metti Adele ti butto un’orca assassina nella vasca).
Cose che puoi pensare mentre sei li a mollo:
- Prossimo viaggio con amici, amiche, sconosciuti e figuranti.
- Cosa mi metto alla prossima festa a caso in cui mi imbucherò per conoscere gente?
Cose che non puoi pensare mentre sei a mollo onde evitare annegamento in 3 dita di acqua:
- dormire abbracciati a cucchiaio
- scene di film in cui un bonazzo a caso arriva sotto la pioggia e dice a una che cercano in tutti i modi di rendere bruttina/normale ma che bellissima cose come “tu mi completi” “senza di te non funziono” “bla bla bla TU.”
Seconda cosa figosa da single: fare dei corsi di qualunque cosa!
Scrittura, lingue straniere, fotografia, cucina, tiro con l’arco. Tango, Yoga, Pelota basca.
Prima documentati. Mi sono appena iscritta ad un corso di fotografia con una macchina fotografica totalmente automatica. Praticamente ero Barbie autoscatto …
Terza ed ultima tappa figosa del tour: Goditelo! E’solo un momento prima di qualcos’altro.
B. San Valentino da single e un po’ come innamorarsi di un vestito e scoprire che hanno solo la xs (se hai la xs immagina di vivere in Germania dove la donna più bassa è una delle Kessler). Per te in quel momento non c’è nulla. Ma ci saranno milioni di altri vestiti che ti staranno benissimo. Incluso quello giusto.
Quindi immaginati in transito. Di passaggio, verso qualcosa di meglio.
Fai un elenco delle cose che ti fanno stare bene e falle tutte!
Tutona e Netfilx!
Corse nel parco!
Plastic a vedere tutti gli uomini migliori che giocano un altro campionato!
Week end in una Spa!
Tutto quello che vuoi.
E ricordati questo elenco quando avrai un fidanzato.
Prima di tutto sei una persona, e devi volerti bene TU!!
 

Foto © Zerophoto - Fotolia.com

Hai una domanda per Emme? Scrivi a postadelcuore@deabyday.tv

Emme risponde...

SEGUICI